ANNO 7 n° 265
Tomba Doganaccia tra le scoperte più importanti del 2013
23/12/2013 - 14:57

TARQUINIA - La prestigiosa rivista Archaeology, dell’Archaeological Institute of America, inserisce la tomba etrusca della necropoli della Doganaccia tra le dieci più importanti scoperte del 2013 al mondo. Il magazine dedicherà un ampio servizio al ritrovamento del sepolcro (link alla copertina http://www.archaeology.org/issues), effettuato a settembre dagli archeologi dell’Università di Torino e della Sovrintendenza per i Beni Archeologici dell’Etruria Meridionale. Risalente al VI secolo a.C., la tomba, perfettamente integra, custodiva all’interno le ossa di una nobile e vari oggetti, alcuni dei quali in oro. Per la presenza di unguentario ancora appeso a un chiodo, è stato denominata “Tomba dell’Aryballos sospeso”. «Apprendiamo la notizia con grande soddisfazione, perché l’Amministrazione Comunale non ha mai fatto mancare il sostegno alle campagne di scavo. - dichiarano il sindaco Mauro Mazzola e il presidente della commissione consiliare cultura Angelo Centini - In questi anni la Doganaccia ci ha rivelato scoperte archeologiche eccezionali, che hanno portato Tarquinia all’attenzione dei media nazionali ed esteri».






Facebook Twitter Rss