ANNO 9 n° 292
Tentato omicidio: fuori pericolo il 47enne
Intanto ieri il 31enne accusato dell'aggressione è comparso davanti al gip
03/07/2019 - 06:43

VITERBO - Il 31enne, pakistano, arrestato martedì con l’accusa di tentato omicidio nei confronti di un connazionale di 47 anni con cui condivideva l’appartamento, ieri è comparso davanti al gip.

Il 47enne, raggiunto da tre fendenti all’addome sferzati con un coltello da cucina, dopo essere stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico è fuori pericolo. E’ stato lui stesso a indicare agli investigatori della squadra mobile il suo aggressore, sul quale per altro gli stessi agenti avevano puntato l’attenzione.

Nell’abitazione dove è avvenuto l’accoltellamento in via Terzo Reggimento Granatieri di Sardegna gli inquirenti hanno trovato il connazionale di 31 anni con tracce di sangue nonché un coltello da cucina, con lama di più di 20 centimetri macchiato anch’esso di sangue. Il ferimento sarebbe avvenuto all’apice di una lite scoppiata per futili motivi. Ieri mattina, come detto, il 31enne è comparso davanti al gip Rigato che lo ha raggiunto in carcere.






Facebook Twitter Rss