ANNO 9 n° 108
Teatro comunale: sold out per la campagna abbonamenti
Doppia replica per lo spettacolo per lo spettacolo di Pino Quartullo
24/01/2019 - 15:13

TARQUINIA - La stagione teatrale promossa da Atcl – Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio con il finanziamento del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Regione Lazio e del Comune di Tarquinia è stata accolta dal pubblico con grande entusiasmo: gli abbonamenti venduti decretano il sold out del Teatro. Inoltre, per far fronte alle numerose richieste, l’Amministrazione comunale e Atcl aggiungono una replica per lo spettacolo che inaugurerà il nuovo spazio, Come se fosse lei di Pino Quartullo in scena con Lino Guanciale il 4 febbraio ore 18 e ore 21.

Il Commissario Prefettizio Giuseppe Ranieri dichiara ''Tra qualche giorno apre lo spazio “Culturale d’eccellenza” a Tarquinia: il Teatro Comunale. Un evento importante per la Città, a cui viene restituito un sito di rilievo, per il patrimonio storico architettonico che costituisce. Abbiamo raggiunto un obiettivo rilevante che aggiunge valore e crescita alla Tarquinia Culturale, già Patrimonio Unesco per le Tombe dipinte. La cittadinanza ha aderito positivamente all’evento e alla Stagione teatrale, una sfida e una vittoria per la Cultura''.

''Non possiamo che essere felici dell’ottimo risultato raggiunto dalla campagna abbonamenti e dall’interesse dimostrato dalla cittadinanza. Questa nuova avventura, l’apertura del Teatro Comunale fortemente voluta dal Comune di Tarquinia che ci ha chiesto di partecipare, intercetta quindi la richiesta da parte del territorio di attività culturali. L’obiettivo di Atcl è quello di promuovere la cultura dello spettacolo dal vivo come momento di incontro per le comunità, come luogo delle relazioni di prossimità. Per raggiungere questo obiettivo abbiamo chiamato in causa alcuni tra i maggiori esponenti della scena teatrale e le nostre aspettative non sono state disattese» così spiega Atcl.

Come se fosse lei è una sceneggiatura teatralizzata di Pino Quartullo, un inconsueto scandaglio nell’interiorità affettiva di due tormentati personaggi maschili contemporanei, illuminato dai riflessi di un’avvincente personalità femminile.

Enrico, giornalista di Tarquinia, ottiene sorprendentemente di intervistare il prof. Zorchi scrittore di successo pluripremiato che, nauseato dalla quotidianità, ha scelto di vivere da dieci anni, su una piccola isola del mar Mediterraneo, come per liberarsi dal mondo. Il colloquio fra i due si avvia come una commedia dai toni sarcastici, ma presto si avvolge in una spirale, intorno al personaggio d’una donna che non c’è; o meglio di una misteriosa “Lei” che vaga per la scena come un fantasma. E che pure via via si svela attraverso le parole dell’improvvisato, enigmatico intervistatore e dello stravagante e provocatorio scrittore, fino a vivere, respirare, comunicare, con una intensità reale e quasi magica. La progressione del racconto ha l’andamento di un thriller dei sentimenti e delle passioni, che presto passa dalla commedia al dramma, con imprevedibili colpi di scena.

Una riflessione sulla sorprendente quanto semplice essenza poetica di questa originalissima pièce: la qualità del ricordo, alimentata dalla forza dell’amore, può essere tale da farci rivivere accanto, con una presenza spirituale autentica, le persone amate e scomparse, perché il tempo interiore non è quello dell’orologio, ma quello dell’Io, dove il passato è sempre compresente, come ha insegnato il filosofo Agostino nel prodigioso libro delle “Confessioni”.

La lettura dei due attori e della misteriosa donna, saranno accompagnati dalle musiche del Premio Oscar Nicola Piovani, suonate dal vivo al pianoforte dal M° Raffaele Collicenza.

Si sorride, si partecipa alla vicenda umana di questi due uomini e ci si commuove sul senso eterno dell’amore.

I biglietti per la replica di Come se fosse lei del 4 febbraio ore 18, possono essere prenotati all’Infopoint Tarquinia Turismo e saranno in vendita da sabato 26 gennaio.

 






Facebook Twitter Rss