ANNO 7 n° 323
Tarquinia uno dei set del film ''Troppa Grazia''
L'assessore Tosoni annuncia: ''Aderiremo a iniziativa regionale per lo sviluppo del territorio attraverso il settore cinematografico e audiovisivo''
13/08/2017 - 17:18

TARQUINIA - Tarquinia è uno dei set cinematografici scelti per il nuovo film del regista Gianni Zanasi ''Troppa Grazia''.

Si tratta di un cast di altissimo livello, Elio Germano, vincitore di tre David di Donatello, Alba Rohwrwacher vincitrice di due David di Donatello e un nastro d'Argento e poi ancora Hadas Yaron, Battiston Giuseppe Battiston, tutti attori di altissimo livello.

Gianni Zanasi è uno dei migliori registi del panorama artistico italiano, la cui ultima opera 'La felicità è un sistema complesso' ha riscosso un notevole successo di pubblico e ricevuto molti riconoscimenti.

Il primo ciak è stato è stato battuto lo scorso 7 agosto presso la il pianoro della Civita, altre scene vedranno come location l'Ospedale e alcune campagne Tarquiniesi.

''Tarquinia ha tutte le caratteristiche per diventare una delle città più ambite per produzioni cinematografiche. Siamo molto contenti che il regista Gianni Zanasi abbia scelto la nostra bellissima città e accogliamo con entusiasmo questo tipo di iniziative, coscienti del fatto che girare un film di questo livello significa mettere in azione un meccanismo di rilancio turistico e culturale per Tarquinia'' a dichiararlo è Martina Tosoni, Assessore alla Cultura e Spettacolo.

''Abbiamo intenzione, avvalendoci anche della collaborazione di professionisti del settore locali, di aderire ad un'iniziativa messa in atto dalla Regione Lazio in collaborazione con la Fondazione Film Commission di Roma e del Lazio, volta alla promozione e allo sviluppo del territorio attraverso il settore cinematografico e audiovisivo.

Un'opportunita per dare nuovo impulso alla promozione del nostro territorio. Tarquinia è un museo a cielo aperto, una realtà unica, che dobbiamo far conoscere con ogni mezzo in nostro possesso'' conclude l'assessore Martina Tosoni.

 







Facebook Twitter Rss