ANNO 9 n° 170
''SuperAbile, giornata ricca di emozioni alla Tecchi''
Alunni e insegnanti rapiti dai racconti di Lorenzo: ''Sono i nuovi eroi moderni''
18/05/2019 - 09:21

VITERBO – “SuperAbile, giornata ricca di emozioni alla Tecchi”. Alunni ed insegnanti dell’istituto di Via Emilio Bianchi molto colpiti dai racconti di Lorenzo Costantini e Maurizio Mariani Marini. I due testimonial del progetto ideato e fondato da Alfredo Boldorini, consigliere comunale di Bassano Romano, hanno incontrato i ragazzi della “Bonaventura Tecchi” – plesso dell’istituto compresivo “Carmine”, della dirigente scolastica Maria Assunta Mezzanotte – suscitando una grande ammirazione.

“Giornata ricca di emozioni alla Tecchi – ha detto la professoressa Rosanna Giliberto, organizzatrice dell’evento – grazie ai nuovi eroi moderni di SuperAbile, capaci di creare occasioni di riflessione e di strappare un sorriso ai nostri ragazzi. Solo a chi ha il coraggio di affrontare le difficoltà è dato il compito di farsi portavoce dei valori dell’inclusione e dell’accettazione dell’altro”.

Oltre gli insegnanti anche Claudia Favetta, rappresentante di istituto, si è detta entusiasta della 53esima tappa del progetto nato a Bassano Romano.

“Sono stata invitata all’evento del 16 maggio scorso – ha puntualizzato Claudia Avetta – e devo dire che SuperAbile è un’iniziativa fantastica, come le persone che ne fanno parte. Ringrazio Alfredo Boldorini, Lorenzo Costantini, Maurizio Mariani Marini e tutti gli altri che hanno deciso di donare il loro tempo e la loro esperienza di vita per questo progetto. Spero che il loro messaggio arrivi forte a tutti i ragazzi e non solo a loro”.

“Ringraziamo l’IC “Carmine”, il plesso “Bonaventura Tecchi”, la dirigente Maria Assunta Mezzanotte, tutti i docenti in particolare Rosanna Giliberto che ha curato – con l’aiuto di Valerio Faccenda e Catia Torna - nei minimi dettagli tutta la parte organizzativa. Siamo stati onorati di aver avuto la possibilità di presentare il nostro progetto nella scuola media di Via Emilio Bianchi. Un plauso a Lorenzo e Maurizio per aver creato questo momento di riflessione insieme agli studenti”.







Facebook Twitter Rss