ANNO 8 n° 295
Successo per la manifestazione dei pendolari di Orte
Grande partecipazione al sit-in di protesta intitolato ''Come le bestie''
07/05/2018 - 18:28

Riceviamo e pubblichiamo da CoPeO

ORTE - Il Direttivo del CoPeO ringrazia il centinaio di persone che ci hanno sostenuto e preso parte alla manifestazione 'Come Le Bestie' promossa dal Comitato Pendolari Orte.

I pendolari, seppure in procinto di andare al lavoro, si sono presentati con maschere di animali in testa, baffi disegnati in volto, e magliette a tema. La manifestazione, tra serio e faceto, si è svolta pacificamente e civilmente, con la presenza di simpatici pendolari umani in versione animale: così erano presenti rinoceronti, leoni, pecorelle, liocorni, il gatto Sansone e il Minollo.

Qualche mamma è apparsa con l'orsacchiotto della figliola, come esempio di viaggiatrice-'bestiolina', ruolo cui ormai Trenitalia e RFI l'hanno relegata in questi ultimi tempi.

Oggi è stato attivato anche un simpatico servizio gratuito e speciale del CoPeO: la Cartomante che tentava per i viaggiatori disperati le previsioni esatte degli orari di arrivi e partenze dei treni.

La manifestazione di protesta, lo ricordiamo, era indetta contro i continui ritardi, soppressioni e dirottamenti sulla linea lenta dei treni regionali nel Lazio /area Viterbo/, e segnatamente in arrivo o partenza per Roma, il Viterbese, Toscana, Umbria, Marche). Per di più, e molto spesso senza alcun avviso preventivo ai viaggiatori.

Il Comitato, oltre ai cittadini in versione 'manifestanti per i diritti' che sono intervenuti, ringrazia i cronisti e la Rai TgR Lazio per la presenza, nonché i rappresentanti delle Istituzioni intevenute: Questura, il Sindaco di Vasanello, Antonio Porri, l'Assessore di Orte, Daniele Proietti, i consiglieri ortani Antonella Claudiani e Roberta Savoia.

Vogliamo sottolineare che, stranamente, questa mattina, 7 Maggio 2018, peraltro 'Giorno della lentezza', i treni da Orte per Roma erano tutti puntuali. Forse un caso? No, adesso attendiamo risposte e comportamenti conseguenti: pieno rispetto del Contratto di servizio da parte del vettore, controllo puntuale dell'applicazione dello stesso da parte della Regione Lazio.

Peraltro, sarà ancor più intensificata e sollecitata anche sul sito web e sul profilo Facebook dal nuovo Direttivo del CoPeO, l'attenzione vigile da parte dei cittadini-utenti, abbonati e non, su orari, decoro e sostenibilità di treni e viaggio.







Facebook Twitter Rss