ANNO 9 n° 259
Subito due big match al rientro dalle vacanze
04/01/2014 - 02:00

di Domenico Savino

VITERBO – Meno uno, poi sarà di nuovo campionato. Le squadra della Tuscia impegnate nel torneo di Eccellenza scaldano i motori in vista della riapertura ufficiale della stagione agonistica. A dire il vero la preparazione è ripresa già dopo Natale per essere interrotta il 31 e l’1 e quindi affrontare i primi giorni del 2014 per tirarsi a lucido in vista della seconda parte di stagione. Si dovranno giocare due giornate del girone d’andata, poi dal 19 gennaio inizierà la lunga volata del ritorno che porterà dritti a maggio, il mese dei verdetti finali. Le cinque portacolori affilano le armi perché il menù post natalizio è abbondante: due derby caldi tanto per iniziare (Civitavecchia – Viterbese e Sorianese - Montefiascone), Monterosi in trasferta contro l’Empolitana Giovenzano e la Caninese che attende la visita della Fonte Nuova in uno scontro che vale già tanto in ottica salvezza. Il calendario non si è fatto mancare nulla per il giorno precedente l’Epifania.

CIVITAVECCHIA – VITERBESE E’ la sfida di cartello della sedicesima giornata: si gioca sull’erba sintetica del Fattori e si tratta di un derby dal sapore antico. Vecchia sfide, rancori che non si sopiscono anche se passano gli anni. La sfida tra nerazzurri e gialloblu ha caratterizzato gli anni settanta e ottanta di duelli infiniti: quello di domenica sarà uno dei tanti capitoli. La Viterbese sente il vento alle spalle. Ha vinto contro il Rieti, si è garantita un Natale felice, ha messo pressione ai sabini che ora sentono il fiato sul collo. Il Civitavecchia viaggia con la zavorra di cinque pesantissimi punti di penalizzazione: la partenza è stata rapida per azzerare il gap, ma a metà del girone d’andata si è fatto sentire lo sforzo iniziale. Calo fisiologico che però non ha condizionato il rendimento. La banda di Massimo Castagnari si è rimboccata le maniche e ha ripreso a mietere punti e successi: di punti sul campo ne avrebbe 29, frutto di otto vittorie e cinque pareggi.

Un ritmo decisamente sostenuto, inferiore solo a quello di Rieti e Viterbese. Ecco perché la sfida per i gialloblu di Solimina è difficilissima. La Viterbese ha l’obbligo di andare avanti, di proseguire sulla strada intrapresa da quando è ritornato il tecnico romano (undici punti in cinque gare). Ci sono anche i giocatori (Giannone e Vegnaduzzo su tutti) per rosicchiare i due punti rimasti. E ci saranno soprattutto i tifosi che hanno organizzato già due pullman per raggiungere Civitavecchia e si cerca di riempire il terzo, oltre ai tanti che approfitteranno del giorno festivo per fare una gita al mare. Insomma almeno 200 cuori gialloblu pronti a spingere la squadra. Da non sottovalutare, infine,  l’impegno casalingo del Rieti contro il Ladispoli.

SORIANESE – MONTEFIASCONE Altro derby che avrà ripercussioni sulla classifica. I cimini hanno la necessità di vincere per inseguire le posizioni che contano. Il tecnico Scarfini non ha fatto professione di umiltà: ha detto che la promozione se la giocano Sorianese e Viterbese. Chiederà il massimo alla squadra che delle grandi è quella che ha fatto meno. Sotto l'alberop si è ritrovato Lorenzo Burla, un ottimo centrocampista che potrebbe esordire già domenica proprio contro il Montefiascone, sue ex squadra. E tra i gialloverdi falisci potrebbe essere il turno di Biagio Faina, che ha avuto poco spazio alla Sorianese e vuole rilanciarsi a Montefiascone. Del Canuto ha necessità di riscattare il pareggio amaro ottenuto prima di Natale contro il Città di Monterotondo.

CANINESE - FONTE NUOVA Delicata sfida salvezza per la Caninese di Riccardo Sperduti. E' fondamentale tornare a vincere per i maremmani che non gioiscono pienamente dal 17 novembre (1-2 sul campo del Cerveteri). Un successo darebbe ossigeno alla squadra che ha l'assoluta necessità di abbandonare le secche della classifica.





Facebook Twitter Rss