ANNO 9 n° 289
''Stiamo giocando ogni tre giorni la squadra ne risente''
Mister Calabro: ''Contro la Cavese ho visto evidenti problematiche fisiche''
18/02/2019 - 06:50

CAVA DEI TIRRENI – Cominciano a scricchiolare fisicamente le squadre che giocano ogni tre giorni. Antonio Calabro è sincero, la Viterbese ha bisogno di rifiatare.

''Oggi per la prima volta ho visto delle evidenti problematiche fisiche. I ragazzi hanno dato il massimo pur non potendo dare il massimo delle loro possibilità. Stanno tirando tanto, nelle loro gambe, la squadra da tanto tempo gioca domenica e mercoledì, tutte partite intense e fare risultati importanti come quello di oggi (ieri ndc). Ci sono difficoltà fisiche evidenti, Coda e Baldassin infortunati, Sini squalificato, assenze che avrebbero ammazzato un elefante. Partire con queste difficoltà, più quelle in corso d'opera dateci dalla Cavese non era cosa da poco. Anzi dico che la Cavese è una signora squadra, organizzata, e corre tanto. Non era semplice portare via punti da Cava, ci siamo riusciti''.

Ha giocato tutte le sue carte con una formazione iniziale offensiva. ''Ho dovuto fare dei cambi. Qualche attaccante ha giocato a centrocampo, poi alla fine del primo tempo ho dovuto cambiare Pacilli, Bismark e Cenciarelli, erano quelli che, fisicamente, mi sembravano più in difficoltà. Ma, attenzione, non sono delle bocciature''.

Torna sulla partita. ''Abbiamo iniziato bene poi il gol ci ha devastato mentalmente e fisicamente. Era la prima volta che la Cavese arrivava davanti alla nostra porta. I ragazzi sono crollati mentalmente e poi sono venute meno anche le risorse fisiche''.

Quali siano gli obiettivi della Viterbese è presto detto: ''Non vogliamo creare false aspettative e falsi miti. Inutile porsi obiettivi a lungo termine. Stiamo giocando ogni tre giorni e inevitabilmente ne risentiamo. Non so più che giorno è oggi, stiamo tornando a casa, mercoledì giocheremo a Siracusa, domenica prossima di nuovo in campo, non abbiamo nemmeno il tempo di allenarci come vogliamo''.

Sulla formazione. ''Oggi pensavo di aver messo in campo la migliore formazione, invece non hai un allenamento per capire chi sta meglio e chi sta peggio. E nonostante tutto la Viterbese è una società spettacolare che ti mette a disposizione anche il dottore....''.





Facebook Twitter Rss