ANNO 8 n° 262
Sottili riflette, Camilli tratta con Lopez?
Tante idee per il successore, ma sembra ci sia già stato un colloquio
15/06/2018 - 02:47

VITERBO - Inizia il giro di voci calcistiche che abitualmente infiamma l'estate. Ma per la Viterbese, si inizia dal mister. Stefano Sottili ha portato i laziali in finale di coppa Italia e ai quarti di play off, ma sembra vivere un momento di riflessione. Esonerato improvvisamente per lasciar spazio a Giuliano Giannichedda e tornato dopo sole tre giornate per riportare i gialloblu a vincere. Le lacrime di commozione dopo la gara di Bolzano, i sorrisi alla festa di fine stagione e poi il silenzio.

Qualcuno ipotizza una sua partenza per Pisa o per Alessandria e pochi credono in una sua permanenza nella città dei Papi nonostante l'ottimo campionato portato a termine. Si parlava di un addio qualche settimana fa e le cose, nel frattempo, non sembrano essere affatto cambiate. Dall'altra parte, invece, si parla dei suoi successori. Da Michele Marcolini che ha ufficialmente chiuso la sua avventura con i grigi a Giovanni Lopez. Quest'ultimo porterebbe con sè anche Antonio Obbedio, direttore sportivo della Lucchese, per un unico pacchetto. E nella giornata di ieri sembra esserci stato proprio un colloquio con la società. 

Sarebbe un nuovo punto di partenza per alzare l'asticella e puntare alla serie B che quest'anno è stata sfiorata. Piero Camilli ha parlato di progetti importanti che devono partire proprio dal rinnovo dello staff tecnico e il rafforzamento della squadra. Altri due papabili nomi, aggiunti di recente, sono Marco Zaffaroni e Michele Mignani che sabato, a Pescara, si giocherà la finale play off con il suo Siena. Ma per l'ex Lucchese, nelle scorse ore, sembrava vicina l'ufficialità e la firma di un biennale. 





Facebook Twitter Rss