ANNO 9 n° 316
Sorianese, analisi di un tracollo
''Questione mentale'' per tecnico e presidente, ma il ds getta acqua sul fuoco
15/10/2013 - 04:00

di Domenico Savino

VITERBO – Il day after è quello delle analisi a mente fredda. Fanno ancora male alla Sorianese le quattro reti subite a Cerveteri. Non solo e non tanto perché Antolovic (il tecnico dei tirrenici, grande ex di turno) si è preso la rivincita, ma per come è maturata la sconfitta. Dopo l’espulsione di Pollini (gesto ingenuo se misurato alla grande esperienza dell’ex difensore della Viterbese) si è spenta la luce. Subita la rete dello svantaggio iniziale, la Sorianese è pian piano evaporata dal campo, lasciando gioco e gara al Cerveteri. Il messaggio che l’allenatore Andrea Camillucci e il presidente Francesco Torroni lanciano è chiaro: ''Si può perdere, ma non in questo modo. E’ solo un problema mentale che a Monteverde è stato mascherato dalla vittoria e che invece a Cerveteri è stato evidentissimo''.

Non usano giri di parole tecnico e numero uno della società. A loro non è piaciuta la Sorianese nel suo complesso: ''Non siamo andati a giocare a calcio'', sentenzia Camillucci; “Non siamo scesi in campo” rincara la dose Torroni.

E non vogliono neanche attaccarsi agli episodi: ''In dieci non è facile giocare, ma non sono il tipo di allenatore che valuta il singolo momento. Io vedo tutta la partita e dico che non c’eravamo proprio in campo – spiega Camillucci - Una squadra che viene da tre vittorie consecutive non può giocare a Cerveteri con quell’atteggiamento. Ma è un discorso che si può fare su tutte le partite. In Eccellenza non possiamo permetterci di mollare neanche per un secondo, altrimenti sono guai seri così come ci è capitato domenica. Le scelte fatte? Le rifarei tutte, la causa della sconfitta è una questione di testa''.

Intanto oggi prima della ripresa degli allenamenti è prevista la reprimenda presidenziale: ''Parlerò con la squadra – dice Torroni – e sta ai giocatori capire il senso: i bonus sono finiti e chi sbaglia paga. Pollini ha commesso un grave errore, da lui non me lo sarei aspettato. Tuttavia da questo momento la legge è uguale per tutti perché fino ad ora la società è stata impeccabile. Camillucci in discussione? Lo escludo nel modo più assoluto''.

Ma non è tutto da rifare. E’ il direttore sportivo Emiliano Doninelli che prova a spegnere il fuoco delle polemiche. L’ex giocatore del Monterosi, che ha da poco appeso gli scarpini al chiodo, non ne fa un dramma: ''Purtroppo le sconfitte fanno parte del calcio, anche se questa brucia di più. Devo dire che fino al momento dell’espulsione avevamo noi il pallino della gara in mano. Poi ci siamo disuniti. Non dobbiamo più commettere l’errore di andare in difficoltà alla prima disattenzione. Dobbiamo diventare più esperti nella gestione della sofferenza, altrimenti la situazione peggiora così come è successo a Cerveteri. Io non direi che la causa della sconfitta è una questione mentale. E’ ovvio che non si può perdere in quel modo, ma cerco comunque di prendere spunti anche da questi quattro gol subiti per non ripetere certi errori, anche perché il nostro obiettivo è fare bene e restare nelle zone alte della classifica''.

Il calcio offre sempre un’altra opportunità: domenica prossima al Comunale di Soriano arriva il Rieti, l’occasione del riscatto. Si tratta comunque di una gara delicata per entrambe le formazioni. Sbagliare potrebbe già segnare un gap difficilmente colmabile dalla Viterbese capolista.

LA CLASSIFCA DEI MARCATORI

5 GOL: Toscano (Viterbese Castrense)

4 GOL: Cerone (Viterbese Castrense); Bentivoglio (Cerveteri); Garat (Rieti)

3 GOL: Pacenza e Federici (Viterbese Castrense); Artistico (Rieti); Cesaro (Empolitana); Morelli (Grifone Monteverde); Andreoli (Nuova Sorianese); Brancati (Fonte Nuova); Spanò (Futbolclub); Paoloni (Caninese)

2 GOL: De Francesco (Viterbese Castrense); Maimone (Empolitana); Giuffrida e Leone (Civitavecchia); Gravina (Ladispoli); Ianni (Villanova); Maestà e De Lucia (Nuova Sorianese); Roccisano (Caninese); Montepaone (Fregene); Pascucci (Fonte Nuova); Ponzio (Ladispoli); Spaziani e Barile (Futbolclub); Pezzotti (Rieti); Mereu e Rocchi (Montecelio)

1 GOL: M.Marini, Pero Nullo (Viterbese Castrense); Ingrosso, Troili e Goretti (Caninese); Crisostomi, Bertino e Silvestrini (Montecelio); Temperini e Sargolini (Grifone Monteverde); Giordano e Palmerini (Fonte Nuova); Meloni, Santori, Tonga e Marini (Villanova); Giacani e Di Cesare (Empolitana); Midulla (Futbolclub); G. De Dominicis, Maresca e Barbetti (Monterotondo Calcio); Bellacima, Cesarini, Vittori e Calevi (Montefiascone); Luciani, Monteforte, Lazzarini, Pollini e Faina (Nuova Sorianese); Franchitti, Torroni e Borgognoni (Real Monterosi); Petronilli (Ladispoli); Lamback, Cavallaro e Federici (Città di Monterotondo); Fiorini, Franceschini, Nanni e Tartaglione (Fregene); Sacripanti e Romagnoli (Civitevecchia); Longo (Rieti); Paraschiv, Chierico, Di Giacinto e Lelli (Cerveteri).





Facebook Twitter Rss