ANNO 10 n° 47
''Sindaco fantasma'', pronto l'esposto di Civiltà italiana
Candida Pittoritto: ''Assenze di Vittorio Sgarbi non giustificate''
24/01/2020 - 10:20

SUTRI - Riceviamo e pubblichiamo.

«Qualche giorno fa è apparso un video sulla pagina Facebook 'Sutri Social' che evidenzia pienamente le incapacità amministrative e politiche dell'amministrazione Sgarbi - se così si può chiamare visto che non c'è mai a Sutri il caro sindaco fantasma per motivi imprecisati -. Il video riporta quanto accaduto non tanto tempo fa sulla vicenda 'George Clooney' e le esatte cifre erogate dalla produzione al comune, ai negoziati ed ai cittadini per i 'tre' giorni di riprese del film che fu girato a Sutri dal noto attore-regista. Un po' di terra e polvere, lasciate a fine riprese, scatenarono l'ira del primo cittadino Sgarbi contro i produttori per il mancato adempimento concordato del ripristino del luogo.

La stranezza, che l'autore del video mette in risalto ed alla quale va il mio sincero plauso per l'ottima analisi fatta, sta nella mancata indignazione degli stessi amministratori locali, nella fattispecie il vice sindaco Lillo Di Mauro, sulle condizioni in cui versa oggi la città nonostante 'Caffeina Christmas Village' sia finita da un bel po' di tempo. Chi ha portato a Sutri circa 70 mila euro (per soli tre giorni di riprese) fu mediaticamente attaccato per un po' di polvere e terra, chi invece ha dato poco (circa 9500 euro) e causato molti disagi alla città ancora deve smantellare tutte le attrezzature nel più silenzio assoluto dei politici locali. A Sutri ci sono figli e figliastri? Ma altre stranezze emergono da questa amministrazione.

Le ormai note assenze del sindaco fantasma avrebbero dovuto, come da regolamento comunale (art.27 - decadenza consiglieri comunali per mancata partecipazione alle sedute del consiglio), attivare la procedura di decadenza da consigliere comunale - e di conseguenza da sindaco - di Vittorio Sgarbi. Girovagare in lungo e largo l'Italia per motivi personali non rientrano nelle missioni istituzionali giustificate né come sindaco né come Deputato della Repubblica Italiana.

Presto, al riguardo, Civiltà Italiana presenterà un esposto al Prefetto affinché si faccia chiarezza sulla vicenda e sulla mancata richiesta di attivazione della procedura da parte di tutti i consiglieri comunali di Sutri. Sgarbi si è preso un impegno e lo deve portare a termine per rispetto dei cittadini e di chi lo ha votato ma non lo fa perché non ha capacità amministrative delegando ad altri i suoi impegni. Ed ora si candida pure in Emilia Romagna. Piccola parentesi conclusiva: in Emilia Romagna i voti che prende di preferenza sono i suoi, gli altri sono di Berlusconi...! Vediamo quante preferenze prende il sindaco fantasma!». 

Candida Pittoritto, Civiltà Italiana






Facebook Twitter Rss