ANNO 9 n° 85
Sequestrano un coetaneo per non farlo testimoniare contro di loro, in manette
Arrestati due giovani di Montefiascone, accusati anche di spaccio
09/03/2019 - 10:01

MONTEFIASCONE – Più volte arrestati e denunciati per spaccio di sostanze stupefacenti in passato, sono di nuovo finiti in manette due giovani di Montefiascone. L’operazione portata avanti dalla compagnia falisca e dal Norm di Viterbo si è conclusa ieri sera a seguito di un lungo monitoraggio del territorio: appostamenti e investigazioni che hanno permesso di fermare quest’ennesimo episodio di microcriminalità.

Dopo l’arresto dei due, indagini più approfondite hanno portato a identificarli come i responsabili di reati molto più gravi: secondo quanto ricostruito dagli uomini dell’Arma, uno dei due ragazzi avrebbe sequestrato un giovane minorenne del posto tenendolo segregato per molte ore, per convincerlo a non testimoniare contro di loro per un caso di spaccio.

I carabinieri lo hanno scoperto e ieri sera hanno arrestato, a seguito di misure cautelari ai domiciliari emesse dal Tribunale di Viterb, i due criminali.







Facebook Twitter Rss