ANNO 8 n° 318
Sedie e poltroncine nell’arredamento di casa: design e stile che dura da secoli
05/10/2017 - 10:15

La poltrona e la sedia sono complementi d’arredo classici che possono arricchire di fascino e importanza una stanza. L’idea del singolo pezzo richiama ai troni dei sovrani e oggi può costituire un angolo di relax individuale. Lo charme che una poltrona può dare a una stanza, si unisce anche a una praticità d’uso impensabile. Sedie e poltroncine di design possono servire non solo per accomodarsi lungamente in tranquillità, ma anche per appoggiarsi un attimo, per esempio, per vestirsi, per appoggiarvi i vestiti, per coccolare un po’ un bambino.

I motivi per inserire una poltrona in bagno, in camera da letto, in salotto, nello studio, sono molteplici. Una poltroncina o una sedia particolare è un complemento d’arredo di classe e pregiato, molto versatile. Questo vuol dire che esaurita la sua funzione in uno spazio potrà assumerne una nuova in un altro diverso. In poco spazio grazie a questi oggetti si può avere un grande comfort. La scelta del prodotto giusto non è facile. Sul mercato infatti ci sono sedie e poltroncine di design di tutti i tipi, di vari colori e di qualità diverse. Un prodotto solido, sicuro e confortevole potrà essere sfruttato moltissimo e durare per molti anni. Proprio per questo motivo il consiglio è quello di scegliere brand affidabili, che propongano oggetti di alta qualità.

A ogni ambiente la poltroncina giusta

La prima cosa da valutare quando si deve scegliere fra le tante sedie e poltroncine di design è l’utilizzo che se ne fa. In un bagno per esempio sarà meglio mettere una sedia o comunque qualcosa di molto semplice: l’elemento di scelta è il design. In camera da letto o in un angolo del salotto invece, ecco che si può osare un po’ di più, di eccentrico e importante. In studio invece una poltrona può avere lo scopo di prendersi una piccola pausa dal lavoro per rilassarsi, quindi la cosa primaria è il comfort.

Le caratteristiche di una sedia e poltroncina di design variano anche in base all’ambiente. In cucina, i materiali non saranno gli stessi della camera da letto e così via. Per scegliere i giusti colori e materiali è bene guardarsi intorno nell’ambiente prescelto, così da poter creare un’armonia fra i mobili.

Gli elementi per scegliere la tua sedia o poltroncina

• Nella forma si esprime la creatività del designer. In particolare per il salotto e per la camera da letto ci si può sbizzarrire anche con le forme più ingombranti e pittoresche. Diversamente per il bagno o la cucina bisognerà scegliere delle sedie poco ingombranti e pratiche.

• La scelta del materiale dovrebbe rispondere a esigenze tattili, visive e pratiche. Per il bagno o la cucina, dove c’è l’umidità e dove si utilizzano prodotti che possono macchiare, è bene scegliere materiali che non si danneggino e che si possano lavare con facilità.

• I colori devono rispecchiare l’ambiente in cui la sedia è inserita, perché è la prima cosa che salta all’occhio. Una sedia dai colori accesi darà carattere e brio, mentre una poltrona dalle tinte neutre starà sempre bene ovunque e si potrà utilizzare per anni in più contesti.

• La comodità di una poltrona deve essere relativa all’utilizzo che si pensa di farne. Se la sedia verrà utilizzata per sedere a lungo, la seduta deve essere comoda. É il caso per esempio della cucina e del salotto. In bagno e, spesso, in camera da letto se ne fa un uso rapido e lo scopo è soprattutto decorativo, quindi si può preferire l’estetica rispetto al comfort.

 







Facebook Twitter Rss