ANNO 8 n° 348
Scontro Arena-Ricci, pace con un abbraccio
Volano parole grosse poi tutto rientra.''Un malinteso'' dichiara il sindaco
07/12/2018 - 07:07

VITERBO - (aml)  ''Un malinteso''. Così Arena pone la parola fine all’episodio che lo ha visto scontrarsi duramente con Alvaro Ricci. Scambio di battute in toni nervosi, volano parole grosse. Tanto che la seduta viene sospesa per un quarto d’ora.

Una diatriba scaturita sul chi avrebbe dovuto fornire risposte a un’interrogazione. Il dirigente secondo Ricci mentre Arena riteneva che il consigliere avrebbe dovuto rivolgersi al sindaco. Dell’oggetto dell’interrogazione si è venuti a conoscenza solo a pace fatta: una variazione di bilancio che interessa progetti inerenti il settore Lavori pubblici.

Dopo l’abbraccio, toni più distesi da ambo le parti.

''Solo un malinteso, la pensiamo allo stesso modo'' dichiara Arena e Ricci conferma.

A inizio seduta Chiara Frontini e Patrizia Notaristefano comunicano di aver ricevuto una lettera a testa dallo studio legale che rappresenta Viterbo ambiente.

Alla Notaristefano si contesta ''l’ingerenza come soggetto terzo (rispetto al rapporto contrattuale che la società ha con il Comune)'' per la richiesta di un intervento urgente a seguito di segnalazioni giunte dai cittadini.

Nel caso della Frontini invece si fa riferimento a un post contenente dichiarazioni ritenute dall’azienda che gestisce la raccolta rifiuti ‘gravemente lesive dell’immagine e del decoro della società’ e ‘si riserva di agire nelle sedi opportune’.

Solidarietà è stata espressa dal consiglio alle due consigliere per l’atteggiamento considerato ‘intimidatorio’ di Viterbo ambiente e Serra (Viterbo dei cittadini) ha chiesto al sindaco e al presidente del consiglio di intervenire. Evangelista ha assicurato che la vicenda sarà oggetto di approfondimento da parte dell’amministrazione.






Facebook Twitter Rss