ANNO 8 n° 228
Schenardi, arriva la replica di Salvatori
''Un fulmine a ciel sereno'': sgombero immediato dei rifiuti del Gran Caffè
21/04/2018 - 16:39

VITERBO - E' frastornato Urbano Salvatori, titolare del Gran Caffè Schenardi, dopo la notizia che lo ha visto colpito dai noti bollini rossi di Viterbo Ambiente che precedono la multa. Irregolarità nell'imballaggio e nella differenziata, secondo la società che si occupa dei rifiuti. Ma arriva, immediata la replica: ''Abbiamo aperto da talmente poco che stiamo ancora ultimando le pratiche con Viterbo Ambiente, stiamo iniziando a capirne il corretto funzionamento. Ma voglio precisare che appena me ne sono accorto ci siamo immediatamente preoccupati di ripristinare la situazione a spese nostre''.

Qualche incauto dipendente, nel caos dell'inaugurazione ha agito maldestramente abbandonando i sacchi neri sul ciglio del vicolo: ''Mi prendo, comunque, la responsabilità. La città ci ha accolti bene e quando ho letto la notizia di questa mattina me ne sono dispiaciuto preoccupandomi dello sgombero: è stato un fulmine a ciel sereno''. Si è immediatamente messo a disposizione, il titolare, che ci ha tenuto particolarmente a far sapere come la situazione sia tornata alla normalità nel giro di poche ore.

''La nostra volontà - conclude Salvatori - è che Schenardi sia uno splendore''.







Facebook Twitter Rss