ANNO 8 n° 348
''Sano chi sa'': premiato l'Istituto Omnicomprensivo
Quello della scuola è stato giudicato il miglior giornalino del concorso
04/12/2018 - 12:23

ORTE – Un altro importante riconoscimento per l’Istituto Omnicomprensivo di Orte. La Direzione Regionale Salute e Integrazione Sociosanitaria Area Promozione della Salute e Prevenzione, ha comunicato alla Dirigente scolastica dell’Istituto Fiorella Crocoli, che la Commissione di Valutazione degli elaborati per il concorso ''Sano Chi Sa'' dopo attenta ed approfondita analisi, ha ritenuto il lavoro realizzato dall'Istituto Comprensivo di Orte, come il migliore tra quelli pervenuti.

Si tratta del Progetto di Promozione della salute e dei sani stili di vita nelle classi terze delle scuole primarie e nelle scuole secondarie di primo grado. Concorso: 'Sano chi sa: Premia il miglior Giornalino'.

Le motivazioni del progetto, promosso da Regione Lazio e Fondazione Pfizer per l'Anno Scolastico 2017/2018, sono state le seguenti: adesione e coerenza ai temi proposti dal bando; esauriente disamina delle tematiche trattate anche grazie all'utilizzo di un linguaggio adeguato ed accattivante; grafica funzionale ad una lettura piacevole e scorrevole; varietà e originalità dei temi trattati (in particolare: analisi su alcune APP dedicate al tema dell'alimentazione e individuazione di luoghi sul territorio in cui poter fare attività sportiva); bilanciato intervento di coordinamento da parte degli insegnati sul lavoro svolto dagli studenti.

A breve l’Istituto riceverà in premio una targa in occasione di un evento organizzato dalla Regione Lazio, in collaborazione con la Pfizer, in data da definire. Per gli alunni sono previsti dei gadget con il logo “Sano Chi Sa”.

Alessandra Barca, dirigente dell’Area Promozione e Salute della Regione Lazio, ha rivolto un ringraziamento particolare agli studenti, ai docenti e alla referente scolastica Maria Piane per l’impegno profuso e la partecipazione al progetto.

''Grazie al vostro impegno - ha dichiarato -, è possibile sostenere e diffondere le iniziative della Regione Lazio in tema di conoscenze e buone pratiche legate ai temi della salute nelle scuole. Un ringraziamento particolare va inoltre alle referenti regionali del progetto del Piano Regionale della Prevenzione: Giulia Cairella della Asl RM 2, Silvia Iacovacci della Asl LT e aziendale Maria Elena Cianchi della Asl VT1 e a quanti hanno contribuito alla sua realizzazione''.

L'elaborato, come previsto nel Regolamento del Concorso, potrà essere utilizzato per una campagna di sensibilizzazione e promozione sui corretti stili di vita nei diversi contesti regionali nonché pubblicato sul sito www.sanochisa.it






Facebook Twitter Rss