ANNO 8 n° 343
Sanità e sicurezza, Fratelli d’Italia in prima linea a Civita Castellana
16/11/2018 - 18:08

Riceviamo e pubblichiamo da Fratelli D'Italia Viterbo

CIVITA CASTELLANA - Oggi il consigliere regionale Chiara Colosimo, il deputato di Fratelli d’Italia Mauro Rotelli ed i dirigenti provinciali Alberto Cataldi e Massimo Giampieri hanno presenziato ad una serie di incontri a Civita Castellana per vagliare ed aiutare a risolvere una serie di criticità riscontrate in settori strategici come la sicurezza e la sanità.

Il primo sopralluogo si è svolto nella caserma dei Vigili del Fuoco dove i rappresentanti sindacali di categoria hanno posto, all’attenzione dei presenti, innumerevoli problematiche che mettono in seria difficoltà lo svolgimento ottimale del servizio.

La più pesante è la mancanza di un impianto idoneo di climatizzazione dei locali, roventi d’estate e freddi d’inverno. A questo si sommano la rimessa dei mezzi inagibile, i servizi igienici ridotti all’osso, i lavori di rifacimento degli impianti mai messi a norma.

Una situazione al limite del collasso che potrebbe seriamente comportare lo spostamento della stazione in paesi limitrofi.

All’ospedale Andosilla, secondo momento della visita istituzionale, i rappresentanti di Fratelli d’Italia hanno incontrato sanitari ed operatori che hanno palesato tutte le loro difficoltà: dallo spostamento della terapia intensiva in altri nosocomi alla carenza di personale, sia infermieristico che sanitario, nel Pronto Soccorso, il tutto per una struttura che, ogni giorno, assiste pazienti dell’area compresa tra la zona sud della provincia di Viterbo ed il nord della provincia di Roma.

L’ultima tappa è stata lungo il collegamento ferroviario della Roma-Civita Castellana-Viterbo, dove sussistono notevoli problemi alla viabilità per numerosi incroci a raso che sono stati chiusi generando difficoltà sia agli automobilisti che alle imprese, vittime di ingenti perdite economiche in virtù del provvedimento.

Sia il consigliere Colosimo che il deputato Rotelli ed i dirigenti provinciali Giampieri e Cataldi hanno espresso il loro impegno concreto, mettendosi a disposizione per cercare di risolvere le varie problematiche manifestate.






Facebook Twitter Rss