ANNO 8 n° 350
Sale l'attesa per il
Premio Fausto Ricci
Il concorso lirico, organizzato dall'associazione XXI, è arrivato
quest'anno alla sesta edizione
18/09/2018 - 16:57

VITERBO – Sale l'attesa per la sesta edizione del concorso lirico Premio Fausto Ricci, organizzato dall'Associazione XXI secolo in collaborazione con Atcl e Touring Club Viterbo, che da anni celebra la figura del baritono viterbese e per il secondo anno consecutivo riporterà la musica lirica al Teatro dell'Unione.

L'appuntamento è dal 19 al 21 ottobre 2018, le prime due giornate dedicate alle selezioni dei candidati, domenica 21 all'emozionante finale, con apertura al pubblico che può già acquistare i biglietti e godersi l'emozionante susseguirsi delle note, compreso l'avvincente momento dedicato alla Cavalleria Rusticana, per la selezione dei ruoli d'opera che il prossimo anno comporranno la produzione che renderà assolutamente speciale l'edizione 2019. Il concerto con le esibizioni dei finalisti del Premio Ricci VI edizione vi aspetta il 21 ottobre 2018 dalle 17.30 al Teatro dell'Unione, posto unico 10 euro, biglietti già acquistabili presso il botteghino del teatro, in piazza Verdi.

Eccezionale come sempre la giuria, capitanata dalla presidente Luciana Serra, soprano, docente di tecnica vocale e interpretativa all’Accademia del Teatro alla Scala, ha dedicato tutta la sua vita all'opera, merito della passione dei genitori. Nella sua brillantissima carriera si è esibita nei maggiori teatri italiani e del mondo, diretta dai più grandi.

Al suo fianco il maestro Gianni Tangucci, coordinatore artistico Accademia Maggio Musicale Fiorentino, il maestro Francesco Andolfi, direttore area artistica e di programmazione del Teatro San Carlo di Napoli, Renato Bonajuto, segretario artistico/casting manager Teatro Coccia di Novara, Andrea Merli, critico musicale, Salvatore Cordella, tenore, Marta Calcaterra, soprano, il maestro Fabrizio Bastianini, compositore - direttore d’orchestra, Romualdo Savastano, maestro di tecnica vocale, Maria Chiara Camponeschi, soprano, Barbara Aniello, musicologa, Massimo Bonelli, regista teatrale.

Una giuria qualificata e professionale che selezionerà i concorrenti delle due categorie: Voci emergenti: dedicata a soprani e tenori che non abbiano compiuto i 31 anni di età; mezzosoprani, contralti, baritoni e bassi che non abbiano compiuto i 33 anni di età; premi 2.000, 1.000 euro e 500 euro, più la borsa di studio Germoglio d'arte del valore di 400 euro per la masterclass del Festival Internazionale delle Arti di Copertino. Ruoli d'opera: dedicata a soprani e tenori che non abbiano compiuto i 33 anni di età,mezzosoprani, contralti, baritoni e bassi che non abbiano compiuto i 35, i vincitori andranno a comporre il cast dell'opera “Cavalleria rusticana” in programmazione nella VII edizione del Concorso. I concorrenti in gara proporranno arie tratte dall'opera di Mascagni. Iscrizioni entro il 15 ottobre 2018.

Per tutte le informazioni sul concorso è disponibile il bando nel sito del premio, pubblicato al link https://www.sites.google.com/site/premiofaustoricci/, telefonare al numero 3475607720 o inviare una mail premioricci@gmail.com.







Facebook Twitter Rss