ANNO 7 n° 347
Rubano vasetti
di rame al cimitero
Madre e figlio denunciati. In casa loro i carabinieri recuperano 227 pezzi
06/12/2017 - 14:27

VITORCHIANO - Rubano vasetti di rame al cimitero. Madre e figlio sono stati denunciati dai carabinieri.

I due, una donna di sessant’anni e il figlio trentatreenne, noti pregiudicati, avrebbero sottratto i vasetti di rame destinati ad arredo funerario nel cimitero di Vitorchiano e negli altri cimiteri della provincia di Viterbo.

Le indagini sono cominciate nel mese di ottobre, quando una donna, non trovando più al proprio posto i suoi vasi di rame nel cimitero di Vitorchiano, si è recata dai carabinieri a sporgere denuncia.

I militari, in collaborazione del comandante della polizia locale di Vitorchiano, hanno raccolto elementi utili all’identificazione dei malviventi anche grazie all'analisi dei filmati del sistema di videosorveglianza del Comune.

I carabinieri si sono recati a Viterbo nell'abitazione dei due per la perquisizione disposta dal magistrato e hanno trovato e sequestrato 227 vasetti in rame, di diverse forme e dimensioni e del peso complessivo di oltre un quintale.

I due sono stati così denunciati. Carabinieri di Vitorchiano chiedono ai cittadini che hanno subito furti di vasetti di rame dai loculi dei propri cari, di prendere contatti con loro per il riconoscimento dei beni sottratti.







Facebook Twitter Rss