ANNO 9 n° 344
''Rimarrai nella mia mente, riposa in pace amico mio''
E' Gabriele Prossomariti, il 40enne che ha perso la vita nell'incidente di ieri a Tarquinia
13/07/2019 - 06:39

TARQUINIA - È Gabriele Prossomariti, un elettricista 40enne di Vetralla, l'uomo che ha perso la vita ieri mattina, verso le 9, nell'incidente stradale sull'Aurelia Bis, all'altezza del km 2.300.

Secondo le ricostruzioni, l'autista di un camion da cava che procedeva in direzione Monte Romano avrebbe perso il controllo del mezzo invadendo la corsia opposta dove in quel momento stava transitando il furgoncino aziendale guidato da Prossomariti. Il 40enne è morto sul colpo a causa del violento impatto.

Sul posto è intervenuta la squadra dei vigili del fuoco di Tarquinia, i sanitari del 118, i carabinieri, la polizia stradale e le squadre Anas impegnate nella gestione della viabilità. Dalla base di Viterbo è decollato anche l'elisoccorso Pegaso 33 che dopo soli 10 minuti dalla richiesta di intervento è atterrato a poche decine di metri dal luogo dell'incidente.

Il personale medico di bordo non ha potuto fare altro che constatare il decesso del vetrallese, rimasto incastrato tra le lamiere, e prestare le prime cure all'autista del camion coinvolto nello scontro che è stato trasportato in ospedale.

In tanti in queste ore stanno esprimendo il loro cordoglio su Facebook per la morte di ''Ciccio'', così era soprannominato lo sfortunato elettricista, persona molto conosciuta e ben voluta a Vetralla. ''Mi sei passato a trovare lunedì. Stavi benissimo. Ridevamo dei momenti felici passati e di quando ci siamo conosciuti molti anni fa. Abbiamo passato due ore a ridere. Ora, tutto questo non c'è più. Rimarrai nella mia mente. Riposa in pace amico mio'', è il messaggio scritto da D.D.O.







Facebook Twitter Rss