ANNO 7 n° 322
Rifiuti: ''Attivare sistema di monitoraggio''
La consigliera grillina Blasi sulla questione rifiuti nella Tuscia
03/08/2017 - 15:55

Riceviamo e pubblichiamo dalla consigliera Blasi

VITERBO - Il precario equilibrio della gestione dei rifiuti nella provincia di Viterbo ed in tutta la Regione Lazio ricade come sempre sulle tasche dei cittadini. L'incendio avvenuto nell'impianto della società Ecologia Viterbo i primi di giugno ha indotto il Presidente Zingaretti ad emettere un'ordinanza per la trasferenza dei rifiuti urbani indifferenziati dal sito dell'impianto TMB di Viterbo ad impianti fuori regione caricando gli oneri aggiuntivi sui comuni conferitori. Il sistema della tariffazione così come formulato mette di fatto i privati gestori degli impianti di smaltimento e trattamento finanziariamente al sicuro da qualsivoglia evento imprevisto girando i costi sulla cittadinanza. La lettera inviata dalla società Ecologia Viterbo ai comuni indica una tariffa media pari a circa 171 euro a tonnellata alla quale va aggiunto il benefit ambientale a favore del comune di Viterbo, della provincia di Viterbo e della Regione Lazio a partire da giugno e fino alla ripresa dell'operatività dell'impianto. Chiederò all'assessore Buschini a che punto sono i lavori sull'impianto danneggiato e l'attivazione di un sistema di monitoraggio serio ed efficiente per garantire il ripristino della funzionalità nel più breve tempo possibile assicurando il rispetto delle norme.

Questo è l'ennesimo esempio a dimostrazione del fatto che Zingaretti e Buschini stanno gravemente sottovalutando lo stato dell'impiantistica regionale esponendo i cittadini continuamente al rischio emergenza rifiuti evitando al contempo la redazione di un nuovo piano rifiuti regionale unico strumento utile a programmare un ciclo virtuoso a ridotto impatto ambientale e sanitario.'







Facebook Twitter Rss