ANNO 9 n° 265
Revocatoria fallimentare
30/09/2014 - 10:29
di Fabio Olivieri

Nel caso in cui stiate acquistando un immobile è bene che facciate sempre molta attenzione.

Se potete affidatevi ad un professionista di fiducia che saprà tutelarvi anche nel caso in cui l’acquisto avvenga da una Società.

Incombe infatti in questo caso la possibilità della revocatoria fallimentare, uno strumento che tutela i creditori del fallito attraverso l’annullamento degli eventuali atti di cessione antecedenti il fallimento stesso e facendo così “rientrare” i beni venduti, mettendoli a disposizione dei creditori. Ci potrebbe essere infatti il sospetto che gli immobili siano stati “svenduti” per sottrarli al patrimonio.

Ci sono però due situazioni che la legge tutela e si verificano quando il compratore acquista, al “giusto prezzo”, l’abitazione principale (quindi non un altro tipo di immobile) per sé, parenti ed affini entro il terzo grado, ignorando le eventuali difficoltà finanziarie del venditore, oppure quando l’immobile acquistato è ad uso non abitativo da destinarsi a sede principale dell'attivita' d'impresa dell'acquirente.

Qualora però non si verificassero queste condizioni il rischio della revocatoria fallimentare potrebbe essere preso in considerazione.

 





Facebook Twitter Rss