ANNO 7 n° 293
Reti inviolate con la Sangiovannese
Viterbese da oggi il meritato riposo, gli allenamenti riprendono martedì
06/08/2016 - 09:32

VITERBO - (s.r.) E’ finita a reti inviolate, al termine di novanta minuti comunque piacevoli e non privi di emozioni, l’ultima amichevole della Viterbese disputata sul campo di Chianciano. La Sangiovannese, agguerrita formazione di serie D, ha reso dura la vita agli undici di Giovanni Cornacchini che è tuttavia riuscito a far vedere qualcosa di buono, sia nel primo tempo che nella seconda frazione di gioco.

Con Iannarilli, Cenciarelli e Marano tenuti precauzionalmente a riposo per problemi muscolari e con Bernardo novello sposo (auguri!) in permesso matrimoniale, il tecnico marchigiano ha inizialmente gettato nella mischia Abou Diop, l’attaccante del Torino al suo esordio in gialloblu, e il centrocampista Michel Cruciani. Il primo non è dispiaciuto, anche se la sua condizione è lontana dall’ottimale, l’altro ha confermato di essere elemento prezioso per la zona nevralgica del campo.

Nel primo tempo, la Viterbese è stata schierata, con il 3-5-2, con questi uomini: Pini tra i pali, Dierna, Scardala e Mallus terzetto difensivo; a centrocampo, Pandolfi a destra e Varutti sul fronte opposto, in mezzo Boldrini, Cuffa e Cruciani. La coppia di attaccanti quella composta da Diop e da Gaeta. Nella seconda frazione di gioco sono andati in campo tutti gli altri che hanno fatto per intero la parte la loro parte. Malgrado sia mancato il gol, con il risultato finale bloccato sullo 0-0.

La Viterbese si allena anche questa mattina. Poi tutti liberi fino a martedì quando la squadra si ritroverà al Rocchi prima di trasferirsi alla Scuola Sottufficiali per il primo allenamento in sede della stagione.






Facebook Twitter Rss