ANNO 9 n° 322
''Respinta ogni accusa''
Stupro di gruppo, Francesco Chiricozzi e Riccardo Licci davanti al gip
I difensori: ''Abbiamo raccontato la nostra verità''
30/04/2019 - 14:36

VITERBO - Sono stati ascoltati per oltre due ore dal gip Rita Cialoni. Francesco Chiricozzi, consigliere con Casapound a Vallerano e Riccardo Licci, militante dello stesso movimento politico, accusati di violenza sessuale di gruppo e lesioni ai danni di una 36enne viterbese. 

''E' stata respinta ogni accusa - dicono i loro difensori all'uscita del tribunale - abbiamo raccontato la nostra verità che differisce con quella ricostruita dalla procura e della persona offesa''.

Due interrogatori di garanzia fiume, svolti a porta super blindate, durante i quali i due giovani di 19 e 21 anni hanno spiegato cosa sia veramente accaduto la notte tra l'11 e il 12 aprile scorso all'interno dell'Old Manners Tavern, in piazza Sallupara.

''Ci siamo messi a disposizione dell'autorità giudiziaria - spiega l'avvocato Marco Valerio Mazzatosta, per la difesa di Riccardo Licci - perchè saranno necessari altri approfondimenti: sono due ventenni letteralmente travolti da questa vicenda''.

''E' stata data data una versione differente da quella della persona offesa - conclude l'avvocato Giovanni Labate, per la difesa di Francesco Chiricozzi - la quale anche in sede di denucia ha fornito solamente una versione generica dei fatti''.

I due giovani sono rapresentati entrambi anche dall'avvocato Domenico Gorziglia. 

CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO DELL'INTERVISTA





Facebook Twitter Rss