ANNO 7 n° 234
Renato Sini torna sul ring a Montefiascone
Da domenica 19 febbraio apre il gala dello sport da combattimento
17/02/2017 - 11:18

MONTEFIASCONE - Si terrà domenica 19 febbraio prossimo il galà di Sport da Combattimento Revenge 7, manifestazione sportiva con discipline da ring (Kick Boxing, K1 Rules, Muay Thai, Full Contact, Freeboxing, M.M.A., Sanda e Grappling).

L'evento si svolgerà presso il Palazzetto dello Sport di Montefiascone (VT) sito in via dei Contadini snc. Una giornata dedicata agli sport da combattimento nelle varie forme, sia light contact che full contact.

L'inizio della manifestazione è previsto per le ore 11:00 con le gare di light contact, a seguire alle ore 16:00 inizieranno i primi match a contatto pieno con le categorie novizi e dilettanti.

Alle ore 20:00 inizierà la serata dedicata agli atleti professionisti con 12 match di alto livello tra cui la sfida Italia-Olanda, Italia-Irlanda, alcuni prestige fight valevoli come finali per la qualificazione al Road to Holland ed alcuni titoli con in palio la cintura di Campione Europeo, Campione K1 Legend, Campione Revenge Fighting Championship.

Questo evento nasce dal lavoro svolto dai Maestri Umberto Lucci e Renato Sini. Maestri ed atleti di spicco negli sport da combattimento, Umberto Lucci è attualmente Campione del Mondo in carica di K1 e Renato Sini è stato 3 volte Campione del Mondo di Sanda. Logicamente sono tanti i titoli vinti da questi grandi atleti ed ottimi insegnanti, a dimostrazione delle loro capacità di insegnamento va detto che dalle loro scuole sono usciti Campioni Italiani, Europei e Campioni del Mondo delle varie specialità di queste discipline.

Nel match making spicca il nome del Maestro Sini, che nonostante la sua età (46 anni, classe 1971) affronterà Sergio Pesce per il titolo K1 Legend.

La sua risposta alla domanda perché tornare sul ring dopo tutti questi anni in cui si è dedicato esclusivamente all'insegnamento è stata: ''perché no? Il piacere di mettersi in discussione e non sentirsi mai arrivato mi motiva ad affrontare questa nuova sfida, la mia vittoria è salire sul ring e combattere dimostrando che se veramente vuoi qualcosa lotti per ottenerla e ci riesci.''

''Ringrazio il mio amico Umberto (Lucci) per avermi aiutato a preparare questo match e per il fatto che mi accompagnerà all'angolo per questa sfida, Umberto ha rinunciato a combattere per aiutarmi in questa nuova impresa, grazie veramente''.

Allora Renato ti facciamo un grosso in bocca al lupo per il tuo match e per tutta la manifestazione Revenge 7 del 19 febbraio.







Facebook Twitter Rss