ANNO 9 n° 232
Raccolta stradale degli ingombranti: ecco le nuove date
Attenzione ai divieti di sosta e alle tipologie di rifiuti accettate
08/02/2019 - 16:14

VITERBO – Tre date per la raccolta stradale straordinaria degli ingombranti che si svolgerà:

domenica 10 febbraio, quartiere S.Barbara; area di parcheggio via Dorando Pietri (angolo via Biga di Castro);

domenica 24 febbraio, Frazione Bagnaia; area di parcheggio Strada Pian del Cerro (vicino Cimitero comunale);

domenica 10 marzo, quartiere Carmine; area di parcheggio a Piazza Castel dell'Ovo.

Confermato l’orario dalle 7 alle 11.

Il personale di Viterbo Ambiente garantirà l'accesso alla postazione fino al riempimento di un cassone di legno, un cassone di rifiuti ferrosi, un cassone di sfalci e due cassoni di rifiuti ingombranti (poltrone, divani, ombrelloni, arredi giardino in plastica, tappeti, sdraio, valigie, materassi, cuscini, manufatti e armadi in plastica, giocattoli privi di parti elettriche ed elettroniche, tendaggi).

Si ricordano le tipologie di rifiuto ammesse: ingombranti avviabili a tmb (poltrone, divani, ombrelloni, arredi giardino in plastica, tappeti, sdraio, valigie, materassi, cuscini, manufatti e armadi in plastica, giocattoli privi di parti elettriche ed elettroniche, tendaggi), legno, ferro, sfalci e potature domestiche. Per quanto riguarda quest'ultima tipologia, ovvero sfalci e potature domestiche, si precisa e ribadisce che il servizio è rivolto alle sole utenze domestiche e saranno accettati un massimo di sei sacchi a utente. Saranno ammessi inoltre questi rifiuti: lavatrici, lavastoviglie, scaldabagno, forni da incasso, piani cottura.

Non saranno invece accettati: RAEE, ovvero rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (eccetto lavatrici, lavastoviglie, forni da incasso, piani cottura, scaldabagno), rifiuti non differenziati, secco residuo, organico, carta e cartone, imballaggi di alcun genere, batterie, vernici, specchi, rifiuti inerti, sanitari, presidi medico-chirurgici, medicine, lampadine, neon, bombole a pressione, parti di veicoli a motore e natanti, porte, finestre, persiane e serrande, pneumatici, oli minerali e vegetali, rifiuti di provenienza edile e ristrutturazione (guaine, isolanti, tubi pvc), liquidi infiammabili, toner, abiti usati, scarti di macellazione, panificazione e pescherie.

Sarà possibile conferire al massimo tre pezzi. Il servizio è riservato esclusivamente alle utenze del comune di Viterbo. Resta facoltà del personale addetto al presidio da parte della Viterbo Ambiente respingere tipologie di rifiuto non ammesse ed eventuali richieste di conferimento una volta esaurita la fruibilità dei cassoni carrabili sopra riportati.

Dalle ore 17.00 del giorno 9 febbraio alle ore 12.00 del giorno 10 febbraio, nell'area in Via Dorando Pietri (angolo via Biga di Castro), verrà interdetto il parcheggio ed istituito il divieto di sosta con rimozione coattiva.

Entro il 15 febbraio la riapertura dell'ecocentro di Grotte Santo Stefano.

Anche in questa occasione il consiglio-raccomandazione del sindaco Giovanni Maria Arena per i cittadini. ''Ricordo nuovamente ai cittadini che vorranno usufruire della raccolta stradale itinerante di verificare le tipologie di rifiuto accettate. Non verranno ammessi rifiuti diversi da quelli indicati da Viterbo Ambiente. È scomodo per tutti fare uno spostamento inutile. Confermata, anche in termini di quantità dei rifiuti conferiti, la validità e l’utilità del servizio. Proseguiamo pertanto con questi nuovi appuntamenti nei quartieri della nostra città e dei nostri ex comuni''.

Per ulteriori informazioni, contattare telefonicamente Viterbo Ambiente ai seguenti numeri e nei seguenti orari: numero verde 800 81 48 48 (da telefono fisso) e 0761.253997 (da cellulare) - dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 13,30 e dalle 14,30 alle 16,30. www.viterboambiente.net






Facebook Twitter Rss