ANNO 9 n° 21
''Quasi un peccato che ci sia la sosta ora che troviamo autostima''
La Viterbese chiude il 2018 con una vittoria strappata a Lentini
31/12/2018 - 06:53

VITERBO - Con molta soddisfazione, Stefano Sottili, chiude il 2018 con una bella vittoria della Viterbese sulla Sicula Leonzio. Ci si prepara al nuovo anno che ospiterà un tour de force di recuperi e ci si gode un altro risultato utile che pian piano cancella una partenza di campionato da dimenticare.

''Vittoria più che legittima. Potevamo fare meglio in alcune situazioni: gli abbiamo concesso qualcosa. Mi è piaciuta la gestione degli ultimi venti minuti dei centrocampisti e gli esterni in fase difensiva. Quasi è un peccato che arrivi la sosta adesso perché la squadra ora sta bene e comincia a trovare la giusta autostima. Questo girone? Ha grandi valori tecnici nelle prime sei posizioni, secondo me manca la Casertana per problemi che hanno'', queste le parole del tecnico toscano al termine del match di Lentini.

Al temine della gara in sala stampa si chiarisce subito l'episodio del rigore a favore: 'Il rigore ha sicuramente cambiato la partita ed ho visto un braccio largo in aria, ma essendoci confusione in area posso anche aver visto male. Sono sicuro che il VAR non avrebbe risolto il dubbio''.

'La mia preoccupazione principale, adesso rimane la gestione della squadra in questi mesi al fine di non arrivare bolliti a marzo e vanificare quanto fatto fino ad oggi'. La classica domanda da fare. Il Mercato? ' In entrata faremo qualcosa, ma in uscita sicuramente si muoveranno in pochi da Viterbo'.

Per i gialloblu, ora, si apre un momento di vacanza che termierà tra una decina di giorni.






Facebook Twitter Rss