ANNO 9 n° 168
Purchiaroni lascia Forza Italia
Il consigliere annuncia il suo addio e passa al gruppo misto: ''Mi auguro che l'amministrazione guardi ai problemi della città e non alle crisi politiche''
20/03/2019 - 16:41

VITERBO - (a.v.) Fabrizio Purchiaroni lascia Forza Italia e passa al gruppo misto. Colpo di scena (o forse no?) oggi pomeriggio in consiglio comunale con l'azzurro che annuncia il suo addio al partito di Silvio Berlusconi. ''Oramai sono passati 9 mesi dalla nascita di questa amministrazione e se guardo ai mesi passati mi rendo conto che poco si è parlato delle necessità di Viterbo'', inizia il suo intervento Purchiaroni. ''Molte attenzioni sono state poste dai partiti all'amministrazione, ma verso posizioni e incarichi amministrativi in una spasmodica ricerca di posizionare la propria bandierina: il tutto mi ricorda più una partita a Risiko che una buona condotta amministrativa'', afferma il consigliere.

''Credo che i viterbesi che ci hanno eletto – continua – non ci chiedano posizioni, nomine, giunte, crisi ma vogliano vedere risolti i problemi della città: è qui che avrei voluto avere il confronto politico, sulle idee e sui progetti. Oggi con tristezza mi trovo a prendere una difficile decisione dopo che più volte nei mesi scorsi ho cercato di esprimere il mio pensiero all'interno del gruppo di Forza Italia. Troppe volte le idee non hanno avuto riscontro ed oggi non mi ritrovo con l'indirizzo che il gruppo di Forza Italia sta dando all'amministrazione comunale''. Purchiaroni cita i casi della tassa del soggiorno, il piano del commercio, la rigenerazione urbana e le modalità con cui è stata formata la giunta. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata però la recente crisi politica che secondo Purchiaroni non c'è: ''Il 21 febbraio è stato sollevato dall'incarico l'assessore eletto 9 mesi prima dai cittadini in loro rappresentanza. Oggi ci viene presentata la giunta 'restaurata' fino alla elezioni amministrative/politiche, una giunta dove per raggiungere le quote rosa si assegnano deleghe inconsistenti fingendo che tutto sia stato risolto e andando contro la dignità delle donne stesse''. Scatta l'applauso dai banchi dell'opposizione.

''Non è così che avevo immaginato questa esperienza di consigliere comunale all'interno del gruppo di Forza Italia: per tutto questo – prosegue – ho maturato la decisione che il mio percorso amministrativo debba proseguire in maniera indipendente. L'impegno assunto verso i cittadini potrà in tal modo essere scevro da condizionamenti di sorta e responsabilmente potrò affrontare la discussione sui singoli provvedimenti che saranno sottoposti al lavoro del consiglio. L'impegno con i cittadini potrà così essere esercitato con maggiore libertà e potrò valutare i provvedimenti che riterrò utili per la crescita civile, sociale ed economica di Viterbo. Mi auguro che in futuro l'amministrazione guardi alle questioni e ai problemi della città piuttosto che alle crisi politiche anche perché i viterbesi ogni giorno hanno a che fare con crisi molto più gravi'', conclude Purchiaroni.






Facebook Twitter Rss