ANNO 8 n° 267
Protezione Civile, installato un ponte radio per la sicurezza dei cittadini
13/03/2018 - 10:01

VASANELLO - A Vasanello un nuovo, importante passo per la sicurezza dei cittadini. È stato installato in questi giorni, in una località strategica, un ponte radio a servizio dell’associazione di protezione civile Royal Wolf Ranger, in grado di coprire, per potenza ed estensione, l’intero territorio comunale, per un totale di circa trenta kmq.

''Si tratta di uno strumento di un’importanza straordinaria – spiega il presidente dell’associazione Luigi Petrucci – perché permette di utilizzare apparati per le comunicazioni anche in punti normalmente non coperti dal segnale dei cellulari.

In questo modo, in caso di emergenza e di calamità è possibile operare in maniera tempestiva ed immediata, in situazioni nelle quali ogni momento è prezioso per salvare delle vite umane, come ad esempio nel caso di persone disperse.

Il progetto, che si è concretizzato negli ultimi periodi ha in realtà origini ben più lontane, visto che la richiesta delle apposite frequenze, presso il Ministero dello Sviluppo Economico, è stata avanzata circa un anno fa.''

''L’installazione del ponte radio – aggiunge il presidente del Consiglio di Vasanello – Francesco Ricci, rientra nella specifica volontà dell’amministrazione di supportare nella maniera più adeguata possibile l’associazione dei Rangers, da sempre in prima fila nella tutela della sicurezza dei cittadini.

I volontari sono sempre i primi ad accorrere in maniera operativa nel momento del bisogno e per questo ritengo sia opportuno dotare la struttura di qualsiasi strumento abbia bisogno.

Il ponte radio, finanziato sia con fondi regionali che comunali, rientra proprio tra queste priorità, essendo un apparecchio che permette di superare eventuali problemi di intervento dovuti a difficoltà nelle comunicazioni.

Vasanello si pone così tra i comuni all’avanguardia per quanto riguarda il settore della sicurezza, essendo questo il primo strumento del genere installato sull’intero territorio provinciale e non solo.''

''Il primo vero test di efficacia – conclude Petrucci – sarà in occasione del decennale della nostra associazione.

Per celebrare questa data così importante stiamo infatti lavorando ad un evento di eccezionale rilevanza.

I prossimi 21 e 22 aprile, infatti, stiamo organizzando una manifestazione di Protezione Civile che coinvolgerà oltre duecento volontari tra simulazioni, ricerca dispersi ed operazioni di soccorso.

Si tratta di un momento di assoluta novità, visto che per numeri e coinvolgimento, non ha eguali nei periodi più recenti.

Un modo per dimostrare, ancora una volta, la vicinanza alle persone che hanno bisogno e per le quali impegniamo volentieri il nostro tempo e le nostre energie. Per ripagarci basta un sorriso.''







Facebook Twitter Rss