ANNO 9 n° 259
''Progetto Sprar, non abbiamo ricevuto ancora la documentazione''
Polidori: ''Abbiamo chiesto fatture, relazioni e bilanci già a febbraio''
20/08/2019 - 16:08

VALLERANO - Riceviamo e pubblichiamo:

''Lunedì 12 agosto ho incontrato i responsabili Arci di Viterbo per ottenere maggiori informazioni riguardo al progetto SPRAR di cui il nostro Comune si è fatto carico.

Il primo vulnus che ho fatto presente è che ad oggi, dal 27 febbraio giorno della mia richiesta, ho ricevuto solo una piccolissima parte della documentazione relativa a suddetto progetto da me richiesta.

Fatture, relazioni e bilanci, ad oggi ancora mi devono essere presentati.

La loro risposta è stata che mai nessuno, finora, si era mai azzardato a fare una richiesta così approfondita in merito al progetto dell’accoglienza dei rifugiati e già questo fa capire la differenza netta tra noi e gli altri, tra chi agisce e chi parla.

A settembre, stando a sentire loro, dovrei finalmente entrare in possesso della documentazione riguardante il periodo che va dal 01/06/2016 al 31/12/2016.

Al di là di tutto non siamo d’accordo nello spendere 192.000 euro all’anno (per il solo Comune di Vallerano!) per un progetto di accoglienza di presunti rifugiati di cui ad oggi ancora so poco o niente. Una cosa sola è certa, gran parte di questi soldi, come già appurato dal bilancio previsionale, finiscono nelle tasche degli operatori Arci, forse proprio per questo così interessati alla politica dei porti aperti.

Ma per noi verranno sempre prima gli Italiani e i Valleranesi. Se a settembre non avremo ottenuto tutta la documentazione necessaria saremo costretti ad adire per via giudiziaria''.

Jacopo Polidori, capogruppo di minoranza consiliare Vallerano






Facebook Twitter Rss