ANNO 9 n° 258
''Professionisti del complotto e minacciatori seriali, io sto con la Nunzi''
Mauro Rotelli (FdI) sbottonato su Facebook: ''Sono solo ubriachi di potere''
23/02/2019 - 11:31

VITERBO – ''Tra malati di sondaggite, proclamatori di ultimatum, minacciatori seriali e professionisti del complotto da una parte, e una ragazza seria, determinata, senza paura né scheletri nell’armadio dall’altra, quello che sta accadendo al Comune di Viterbo mi fa stare anima e corpo dalla sua parte''.

Non usa mezzi termini il fondatore di Fratelli d’Italia, Mauro Rotelli, per mettere in chiaro la sua posizione nel bel mezzo del terremoto politico a Palazzo dei Priori: dopo l’addio a sorpresa alla Lega e il passaggio della Nunzi nelle schiere di FdI, bando a numeri, equilibri, rapporti personali e colori politici, il deputato si schiera con la 29enne e lo urla al mondo attraverso il suo profilo social.

''Quello che sta avvenendo svela, se ce ne fosse ancora bisogno, dove stanno la politica, le idee, la voglia di fare per la propria città – prosegue Rotelli – e dove poco o nulla, se non qualche triste e misera ubriacatura da pseudopotere''.

Che nella lotta tra giganti, per una volta possano vincere la dedizione, la lealtà e l’attaccamento alla città di una 29enne che ha fatto dello slogan #AvantiperViterbo la sua ragion d’essere? Questo è tutto da vedere e da scrivere, ma di certo è ciò che si augurano i meloniani, che si augurano che il primo cittadino Giovanni Arena possa ritornare sui suoi passi e riassegni le deleghe all'assessora, dopo averle avocate, piegandosi alle richieste della Lega.

Il Carroccio, infatti, dopo il discusso addio della Nunzi, aveva fatto sapere che si sarebbe sfilato dalla maggioranza se la 29enne non fosse stata destituita: 24 ore di silenzio stampa e la decisione di Arena. Fuori la Nunzi dalla giunta.

L'ex assessore intanto non resta di certo in silenzio. E risponde. ''Fino alla fine a testa alta e con un unico obiettivo: cambiare la mia città’’.

A farle eco, il consigliere comunale Paolo Bianchini: ''Sei alla prima esperienza. Dal primo giorno ti ho supportato capendo quanto di buono c’è dentro di te. Ora che sei vittima di personalismi e prese di posizione avrai ancora di più il mio sostegno''.





Facebook Twitter Rss