ANNO 10 n° 23
Professione trader: come si guadagna e gli errori più comuni
13/01/2020 - 17:35

Al giorno d’oggi, uscendo da una crisi economica pesante e a fronte di una tecnologia che veramente ha cambiato il mondo del lavoro, sono in tanti ad aspirare a lavorare nel settore del trading online. Da qualcuno è visto come un lavoro indipendente come un altro, da altri come un’oasi dove si può lavorare da casa senza fare grande fatica, da altri ancora in un’attività dove si possono giusto, giusto guadagnare gli spicci per la merenda.

La verità? Ovviamente come sempre sta nel mezzo: con il trading online si può guadagnare poco se ci si investe poco tempo e poco denaro, molto se invece si decide di dedicarci tutte le proprie energie e per trasformarlo in un lavoro. In tutti i casi è di certo un’attività che può fruttare bene, se si hanno i requisiti per farla, ma non è di certo una passeggiata.

Se però si desidera farlo, si ha la voglia, una buona dose di passione e “fame” di guadagnare: il trading può diventare veramente un lavoro da sogno. L’importante è non dare per scontate le cose e mantenere la testa sulle spalle.

Il trading non è un lavoro per tutti: è vero

Il trading online consiste nel fare investimenti in Borsa: si comprano e si vendono azioni di grandi aziende. Quali aziende? Quali azioni? Tutto dipende da quello che suggeriscono le quotazioni delle migliori azioni italiane o estere. Il guadagno sta dove ci sono le variazioni di prezzo dei titoli, ma il vero guadagno, quello consistente che permette di parlare del trading come di un lavoro sta nel prendersi anche qualche rischio, benché si tratti di un rischio cosciente e ben meditato.

Per capirci i soldi con il trading non si fanno comprando delle azioni e aspettando che queste aumentino semplicemente di valore, ma si fanno sia quando il titolo sale, sia quando scende. Per certi versi bisogna diventare degli indovini dei mercati. Magia? No, piuttosto studio e conoscenza della materia. Per aiutarsi ci sono poi le piattaforme per fare trading online che affiancano chi interessato a fare trading partendo da zero, spiegando i metodi, i segreti e mettendo a disposizione trader esperti.

Gli errori da non fare nel trading online

Calma e sangue freddo: il mercato azionario pullula di occasioni, ma bisogna saper scegliere. Quindi né importante non farsi prendere dalla fretta e muoversi solo quando si ha coscienza della propria strategia. L’entusiasmo quindi va congelato o impiegato per studiare con più meticolosità e non per iniziare a comprare a destra e a sinistra le prime azioni che sembrano profittevoli. Meglio partire per le prime volte con piccoli investimenti sicuri, giusto per comprendere come funzionano le cose. Solo così i grandi guadagni arriveranno.

Metodo: va bene la passione, va benissimo l’entusiasmo. Ma ci vuole metodo. Il trading, anche quello online, è una disciplina che richiede strategia. A meno che veramente non abbiate quindi poteri di preveggenza va elaborato un sistema cosciente, non inventato. La fortuna può anche dare i suoi frutti, è vero, ma non alla lunga.

Autocontrollo: quando si guadagna soprattutto è facile perdere l’ago della bussola, ma è quanto di più sbagliato si possa fare. Per diventare dei veri trader e fare di questa attività in modo sicuro è fondamentale, importantissimo, imprescindibile mantenere il controllo dei propri capitali. Stabilito a quanto ammonta la cifra da investire non bisogna superarla. Bisogna diciamo sempre mettere in conto che si potrebbe perdere tutto e se questo accadesse la propria vita e quella della propria famiglia deve comunque rimanere tale e quale. Quindi il capitale deve rimanere inalterato: i rischi vanno tenuti a bada, insomma.






Facebook Twitter Rss