ANNO 8 n° 109
''Produttiva la nostra idea di gioco''
Bertotto soddisfatto, ma dispiaciuto per il goal. Contusione per Jefferson
28/08/2017 - 07:07

VITERBO - Il primo a raggiungere la sala stampa è l'autore del gol del Prato, Tommaso Ceccarelli, ex Lazio: ''Penso che abbiamo fatto una buona partita, è stato un peccato non sfruttare ogni occasione e lasciare qualcosa in difesa. La rete del 3 a 1 ha cambiato le dinamiche del match. Iannarilli, con cui giocai nella primavera della Lazio, nei minuti finali ha parato praticamente tutto''.

Dopo di lui l'autore della doppietta vincente Loris Tortori si è presentato sorridente come mai: ''Ci tenevo a fare bene la prima perchè è un biglietto da visita importante. Il mister ci chiede di essere pronti a fare male e noi ce la stiamo mettendo tutta per esaudire i suoi desideri . Io a Venezia ci stavo bene ma ci tenevo ad avvicinarmi a casa e qui sto alla grande. Vandeputte è in grande forma è un'arma in più per la Viterbese: ma nel complesso abbiamo una grande squadra. E' presto per dirlo, ma dagli allenamenti emerge che siamo una squadra competitiva. Abbiamo cominciato in ritardo e questo era il nostro banco di prova. Qualche momento di affanno era inevitabile per le poche partite e per il calcio ma abbiamo tenuto botta''.

Mister Catalano, invece, non è pienamente soddisfatto ma riconosce l'esperienza dei gialloblu: ''Dobbiamo cercare di limare gli errori, ma la Viterbese è una squadra con maggiore esperienza. Se perdi non puoi essere pienamente soddisfatto, ma i miei ragazzi sono giovani e normalmente un minimo di scotto devono pagarlo. E' presto per dire chi lotterà fino all'ultimo perchè c'è ancora il mercato aperto, ma penso che la Viterbese possa fare un grande campionato''.

Bertotto, invece, ha raggiunto la sala stampa accaldato. Per lui 90 minuti vissuti in giacca e cravatta nonostante il sole rovente: ''Secondo me è giusto che l'allenatore si presenti così: l'immagine è importante quando siedi su una panchina''.

E poi regala la sua opinione post partita: ''Siamo partiti forte perchè avevamo le qualità e abbiamo dimostrato di essere in grado di portare avanti la partita. Poi è subentrata la stanchezza per il caldo e la poca abitudine al minutaggio: mi dispiace per il goal subito perchè non dobbiamo subire nei momenti di difficoltà. La crescita di condizione ci aiuterà a migliorare. Avevo preventivato la fatica ma sono stati bravi i ragazzi a tenere duro nel momento di difficotà finale. L'idea di gioco che abbiamo è stata produttiva e la concretizzazione deve andare di pari passo con la ricerca del gioco finalizzato al goal. C'è, inoltre, grande sintonia con il presidente con il quale dialogo quotidianamente. Voglio giocatori di qualità che è l'unico modo per giocare a calcio. Non voglio il calcio muscolare. Sono contento della vittoria, meno per la fatica che abbiamo fatto e il goal subito. Ma dipende dalla mancanza di minutaggio. Jefferson ha subito una contusione al collo ma niente di preoccupante. Avevo la possibilità di fare più cambi e l'ho sfruttata''.





Facebook Twitter Rss