ANNO 9 n° 170
Prima trasferta: Sottili prende le redini
Città dei sassi contro quella dei Papi: Imbimbo costretto a vincere
10/11/2018 - 06:38

VITERBO - Prima partita della stagione con Stefano Sottili per la Viterbese e ultimatum per Eduardo Imbimbo sulla panchina del Matera che non se la passa benissimo. Ultimo posto in classifica, complice la penalizzazione che ha portato la società di Rosario Lamberti in negativo, nonostante i gialloblù abbiano perso due partite su due. Città dei sassi che riceve quella dei Papi: entrambe con qualche problema alla guida tecnica. Nelle scorse ore è arrivato l'ultimatum della presidenza a mister Imbimbo che fino a questo momento ha raccolto solamente una vittoria in campionato. E l'arrivo di Gianvito Plasmati potrebbe essere la sua carta vincente. Sarà la terza partita, la prima in trasferta, per i gialloblù che devono recuperarne ancora otto.

A dirigere il match sarà Daniele Rutella, fischietto della sezione di Enna. Diciassette presenze nel campionato di Serie C, non ha mai arbitrato né la Viterbese né il Matera. E’ un arbitro dal cartellino facile: ha estratto ben 62 gialli e 6 rossi e assegnando quattro calci di rigore, nelle diciassette presenze. Sarà coadiuvato dal duo Gabriele Nuzzi di Valdarno e Mauro Dell’Olio di Molfetta.

Matera riceverà una piccola fetta di tifoseria ospite che si è organizzata per raggiungere la Basilicata con mezzi propri. Stefano Sottili è l'uomo che dovrà portare la Viterbese fuori da questo tunnel buio dopo le scelte non apprezzate di Giovanni Lopez che, se nella prima partita ha lasciato in panchina Luca Baldassin, nella seconda ha escluso Simone Sini dall'undici titolare. Piccole accortezze che hanno sotterrato l'alibi della condizione atletica penalizzare dall'inizio piuttosto tardivo del campionato. E poi, è ormai chiaro e risaputo in ambiente, quanto a Piero Camilli non piacciano le sconfitte tra le mura amiche.

Per la trasferta non ci sarà il belga Vandeputte che continua ad allenarsi in modo differenziato, mentre, rientrerà Fabrizio Roberti che corre nuovamente in gruppo.





Facebook Twitter Rss