ANNO 8 n° 344
Prima semifinale del 21° Mini Festival
Gli incoronati hanno accesso alla finale di sabato 1 dicembre alle 21.00
30/11/2018 - 10:54

VITERBO - Ieri sera, prima semifinale del 21° Mini Festival di Viterbo, presso la Sala Polivalente della Sacra Famiglia di Viterbo (via Santa Maria in Silice 3) dove, stasera alle ore 20,30, è in programma la seconda semifinale.

Come sempre, sono stati incoronati i “vincitori di tappa” – uno per ogni categoria – che avranno accesso diretto alla finale di sabato 1 dicembre, alle ore 21,00, nella medesima location.

Questi i loro nomi:

- cat. 6-11 anni: Maria Sofia Chiti (Viterbo), con il brano “Il ballo delle incertezze” (Ultimo), pari merito con Arianna Lavacchielli (Viterbo), con il brano “Genitori a colori” (Lavacchielli);

- cat. 12-15 anni: Veronica Boni (Vitorchiano), con il brano “Killing me softly” (Jessie J.);

- cat. 16-20 anni: Alessandro Bruni (Civitavecchia), con il brano “Solo insieme saremo felici” (G. Morandi), pari merito con Ilaria Ferrari (Bracciano), con il brano “Grido d’amore” (Matia Bazar).

Livello molto alto e grande equilibrio – testimoniato dagli ex aequo e che, come sempre, sono caratteristiche peculiari del concorso – sono stati il comune denominatore della serata.

Tra una categoria e l’altra, mentre si aspettava che la giuria facesse il suo lavoro, il pubblico è stato piacevolmente intrattenuto da due “vecchie conoscenze” del Mini Festival: stiamo parlando di Gian Marco Piccini – in arte “Timido”, che ha presentato il suo primo singolo, “Esisto” – e Antonello Giovanni Budano, “angelo custode” dei nostri concorrenti, che ha presentato un estratto dall’album che uscirà la prossima settimana, dal titolo “Un mestiere che non è”.

Apprezzatissimi, come sempre, i due conduttori della serata: Giulia Anesini ed il Mago StefanClod.

Come ormai noto, il 21° ”Mini Festival di Viterbo”, è un concorso canoro riservato a ragazzi/e da 6 a 20 anni, che l’Associazione “Omniarts” organizza con il patrocinio ed il contributo del Comune di Viterbo, con la collaborazione di Tuscia in Jazz Festival, Premio Nazionale “Eleonora Lavore”, Rovers Music Production, Accademia “Why Not” e Fuoriclasse Talent, e che fa parte degli eventi di solidarietà portati avanti da Viterbo con Amore.

 






Facebook Twitter Rss