ANNO 8 n° 198
Prima picchia la moglie poi la madre, arrestato e allontanato da casa
In manette domenica pomeriggio
12/12/2017 - 07:12

VITERBO – Due episodi di violenza, per cui ora M.D. è finito in tribunale. Il primo alcuni mesi fa, il secondo domenica pomeriggio.

Il giovane viterbese, capelli lunghi e brizzolati, raccolti in un codino, avrebbe dapprima picchiato la moglie, poi lo scorso 10 dicembre, si sarebbe scagliato contro la madre. Anziana. Che spaventata dal comportamento eccessivo e violento del figlio avrebbe chiamato l’aiuto della polizia.

Una telefonata al 113 nel pomeriggio per scongiurare il peggio e allontanare da sé il figlio.

Immediatamente in manette, l’uomo è stato portato in caserma e processato ieri per direttissima. Su di lui le accuse di maltrattamenti in famiglia.

Formalità di rito e convalida dell’arresto, poi il rinvio al prossimo 18 febbraio. Un processo, che si andrà ad affiancare a quello già da tempo incardinato che vede la moglie di M.D. come parte offesa. Nel frattempo per l’uomo è stato disposto l’allontanamento dalla casa con cui viveva assieme alla madre.

Secondo quanto trapelato, a casa dell’imputato sarebbero state trovate anche modiche quantità di marijuana, per questo sarebbe a processo anche per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.







Facebook Twitter Rss