ANNO 9 n° 232
Prestiti personali, boom di richieste nel Lazio, Viterbo la prima provincia
19/02/2019 - 13:46

 

Il settore del credito alla persona ha chiuso l’ultimo anno 2018 con un forte balzo in avanti in termini di richieste di erogazione di finanziamenti.

Questo è quanto emerge dall’ultimo aggiornamento del Barometro Crif che va a rilevare in modo puntuale l’andamento delle richieste di prestiti e mutui da parte delle famiglie.

A livello nazionale il numero delle richieste di prestiti personali nel 2018 sono cresciute del 5% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Il buon andamento di questo settore è testimoniato dal boom di prestiti richieste dalle famiglie italiane, ma anche dalle soluzioni “finalizzate”, con quest’ultime che hanno fatto registrare dati positivi.

Crescono anche gli importi medi richiesti, che per il comparto mutui e surroghe si è attestato a 127.502 euro, mentre per i prestiti finanziari il valore medio richiesto è risultato essere di 6.512, contro i 12.940 dei prestiti personali.

A favorire la maggiore diffusione dei prodotti legati ai finanziamenti c’è la maggior semplicità con cui è possibile richiedere un preventivo finanziamento, procedura eseguibile anche online come nelle soluzioni di Prestito Arancio di ING, che permette di ottenere una proposta di finanziamento personale direttamente sul web in soli cinque minuti.

Relativamente finanziamenti finalizzati all’acquisto di beni e servizi, si è registrato un aumento dell’1,4% rispetto al 2017.

Viterbo costituisce la prima provincia a livello regionale, registrando un incremento di prestiti dell’8,2%, seguita da Rieti e Roma.

Per quanto riguarda gli importi medi che sono stati richiesti, a livello regionale si è arrivati a 6.100 euro, un dato in crescita rispetto a quanto registrato nel 2017.

A segnare il dato più alto è Rieti, con 7.094 euro, seguita da Viterbo e Roma con 6.104 euro.

Infine, per quanto riguarda i prestiti personali, i dati Crif sottolineano un apprezzabile aumento nel 2018 su tutta la Regione Lazio, con un +8,1% rispetto all’anno precedente.

Viterbo qui fa segnare la crescita più eclatante, con un +13,6%, seguita da Rieti con +13,2% e da Latina che invece arriva a un +9,9% rispetto alla rilevazione dei dodici mesi precedenti.

Per questo genere di richieste gli importi medi erogati sono stati pari a 12.708 euro, lievemente al di sotto della media registrata a livello Nazionale.






Facebook Twitter Rss