ANNO 9 n° 21
Preso a bastonate dopo una vincita fortunata alle macchinette
Vittima un pensionato 79enne, l'aggressore a processo per rapina
09/01/2019 - 06:29

ORTE - (b.b.) Seguito dal bar fino a casa e poi, poco prima di aprire il portone, colpito da un uomo a suon di bastonate in testa.

Vittima dell’aggressione un pensionato di 79 anni che cinque anni fa, in piena notte, si ritrovò a terra, in ginocchio, in una pozza di sangue, a chiedere aiuto a qualche passante. Secondo la ricostruzione dei carabinieri intervenuti poco dopo, alla base del folle pestaggio ci sarebbe stato un tentativo di rapina: il 79enne, infatti, quello stesso pomeriggio dell’11 maggio 2014 aveva messo a segno una fortunata vincita alle macchinette in uno dei bar principali di Orte. Ad accorgersi del gruzzoletto, anche un altro cliente del locale, rumeno, che secondo la Procura sarebbe l’autore dell’aggressione.

''Avevo vinto 240 euro il pomeriggio – ha raccontato in aula la vittima – la sera sono passato a ritirarli e ho comprato un gelato. Poi sono tornato a casa''.

O meglio, avrebbe cercato di tornare a casa. Perché proprio a pochi metri dal portone, sarebbe stato raggiunto alle spalle da quell’uomo che, non avendo avuto poco prima la stessa fortuna alle slot machines, lo avrebbe preso a bastonate per mettere le mani sulla facile vincita.

Ora deve rispondere di rapina.

''Le telecamere che stanno nel centro storico di Orte ci hanno aiutato ad identificare l’autore dell’aggressione – ha spiegato uno dei carabinieri intervenuti – nei video si vede chiaramente l’uomo uscire dal bar poco prima della vittima e dirigersi verso la sua abitazione. Poi le immagini hanno ripreso l’arrivo del 79enne e di nuovo l’aggressore in fuga''.

Per il pensionato una corsa in ospedale e oltre 30 punti di sutura in testa per chiudere le profonde ferite.

Si tornerà in aula a luglio per i testimoni della difesa.







Facebook Twitter Rss