ANNO 9 n° 175
Presepe vivente nella Città che muore, si replica il 5 e il 6 gennaio
''Uno spettacolo mozzafiato''
04/01/2019 - 09:07

BAGNOREGIO - Presepe vivente a Civita di Bagnoregio. Numerosi anche quest'anno i consensi critici e un successo di pubblico dai numeri imbarazzanti. Si chiude in bellezza sabato 5 e domenica 6 gennaio.

Come per tradizione appuntamento in piazza San Donato alle 16.30, al primissimo imbrunire, per la 'mossa' narrativa di Antonello Ricci. Nella stupefacente cornice di una Betlemme più 'vera' di quella originale, per vicoli e piazzette del borgo della Teverina poeticamente 'appeso' sulla valle dei calanchi, il pastorello Benino sognerà stavolta l'arrivo dall'Oriente dei Re Magi. Il 'mossiere' Ricci, dal canto suo - statuetta-figurina nuova di zecca inserita nel Presepe da quest'anno a incarnare il personaggio-narratore - svelerà al pubblico le magiche virtù del mantello ideato e voluto per lui dal regista e factotum-Cireneo Stefano Bizzarri.

Il Presepe vivente di Civita è organizzato dalla Croce Rossa di Bagnoregio e Lubriano per conto del Comune di Bagnoregio. I proventi sono ogni anno devoluti a scopo sociale.







Facebook Twitter Rss