ANNO 8 n° 343
Premio Fogazzaro,
trionfa un viterbese
Luca Ragazzini al primo posto
nella sezione Racconto inedito
09/09/2015 - 00:02

VITERBO - Il ramo del lago di Como porta fortuna ai colori viterbesi, anche se stavolta non c'entra tanto Manzoni quanto piuttosto lo scrittore e poeta Antonio Fogazzaro al quale è stato dedicato un omonimo riconoscimento atteso ogni anno come uno degli appuntamenti letterari più importanti del Bel Paese.

Quest'anno è la Tuscia a poter sorridere: alle premiazioni andate in scena a Villa Gallia, a Como, ecco infatti spuntare al primo posto il nome di Luca Ragazzini da Viterbo, capace di aggiudicarsi il gradino più alto nel podio nella sezione ''Racconto Inedito''.

Tema annuale suggerito agli autori in gara era il ricordo del grande poeta irlandese William Butler Yeats – di cui ricorre il 150° della nascita – e del suo immenso mondo creativo ispirato ai miti della terra, al mondo occulto e fiabesco e ai cicli eroici. 

Luca è riuscito a conquistare la giuria con il suo ''Il museo degli insetti'', storia funambolica di una sorta di prigione-biblioteca proibita in cui i giovani cercano disperatamente di intraprendere il cammino della conoscenza, in un mondo che ha messo al bando, di contro, fantasia, creatività e memoria collettiva.

Oltre al prestigioso riconoscimento, che ci auguriamo sia il trampolino di lancio per una brillante carriera, a Luca è stato assegnato un premio di 500 euro offerto dalla Città di Porlezza (Co), sponsor letterario del Premio, consegnato dal sindaco Franco Franchi.






Facebook Twitter Rss