ANNO 9 n° 263
Polstrada, ancora una gita fermata per pneumatico usurato
Controlli mirati sugli autobus
17/05/2019 - 10:16

FABRICA DI ROMA - Gli uomini della Polizia di Stato appartenenti alla Sezione Polizia Stradale di Viterbo ed i colleghi dei Distaccamenti di Monterosi e Tarquinia in questi giorni sono impegnatissimi nello svolgere i previsti controlli mirati sugli autobus GT che vengono utilizzati dai vari istituti e scuole provinciali per effettuare le gite.

Il protocollo di collaborazione sottoscritto dal Dipartimento della P.S. – Servizio Polizia Stradale ed il MIUR, il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, come noto, è finalizzato a svolgere il maggior numero possibile di verifiche sui mezzi adibiti al trasporto collettivo di persone che vengono usati per percorrere talvolta anche tratte di centinaia o migliaia di chilometri al fine di effettuare le gite scolastiche: la revisione, le dotazioni di sicurezza, l’efficienza generale del veicolo, i tempi di guida e di riposo, le condizioni psico-fisiche del conducente sono aspetti che la Polstrada di Viterbo verifica pressoché ogni giorno, visto il periodo propizio per l’effettuazione dei viaggi d’istruzione.

E proprio durante una di queste verifiche, il personale di pattuglia intervenuto ha avuto modo di rilevare che l’autobus noleggiato da un istituto scolastico di Fabrica di Roma aveva lo pneumatico anteriore sinistro con il battistrada vistosamente usurato, nonché lesionato sulla sua parte centrale, cosa che avrebbe messo a repentaglio la sicurezza dei viaggiatori. Ovviamente, gli agenti hanno fermato il bus e la ditta di trasporti ha fatto sopraggiungere altro pullman sostitutivo. Dopo che anche quest’ultimo è stato sottoposto a controllo e non sono state riscontrate irregolarità, la gita è potuta partire con due ore e mezza di ritardo, ma con la certezza di avere un mezzo di trasporto sicuro sul quale viaggiare.

Questo ulteriore episodio, analogo a quello accertato alcuni giorni fa dai medesimi agenti della Stradale, testimonia il fatto che sia di gran lunga preferibile una verifica in più, magari un piccolo ritardo nell’inizio del viaggio, ma che questo viaggio poi si svolga in modo tranquillo e sicuro.

Gli agenti della Polstrada vigilano affinché tutti gli studenti e le loro famiglie possano godersi una gita piacevole ed un ritorno a casa privo di preoccupazioni.






Facebook Twitter Rss