ANNO 8 n° 199
Pizzicato con 27 grammi di marijuana, patteggia a 2 mesi e 20 giorni
Il 18enne ora è libero
14/04/2018 - 06:42

VITERBO – Era stato arrestato ad agosto del 2017, mentre cedeva ad alcuni minorenni della droga all’interno di Prato Giardino. Dopo non appena sette mesi, è finito di nuovo in manette.

Protagonista della vicenda un giovanissimo liberiano, ospitato a Viterbo: il 7 marzo scorso i Carabinieri del Comando Provinciale lo hanno pizzicato con 27 grammi di marijuana già divisa in dosi. Pronta per essere immessa sul mercato.

Ieri mattina, a conclusione del processo per direttissima a suo carico, il ragazzo ha scelto la via del patteggiamento: in accordo con l’accusa, la difesa ha chiesto e ottenuto una condanna a 2 mesi e 20 giorni di arresto e una multa di 200 euro.

K.D., 18 anni e un passato in Liberia alle spalle, lo scorso marzo, alla vista dei Carabinieri, aveva tentato la fuga verso Porta Romana, gettandosi alle spalle degli involucri azzurri. Un dettaglio che non è affatto passato inosservato agli uomini dell’arma: all’interno numerose cime di cannabis.

Al giovane, che dal giorno del suo arresto era stato sottoposto all’obbligo di presentazione e firma alla polizia giudiziaria, è stata revocata ogni forma di misura cautelare. Ora è libero.







Facebook Twitter Rss