ANNO 4 n° 212
Piccole Serenate Notturne e la Notte
delle Candele, da lunedì
parte l’edizione 2012
17/08/2012 - 12:54

VITERBO - Per il dodicesimo anno consecutivo, torna il festival Piccole serenate notturne, appuntamento musicale valleranese ormai tra i più seguiti dagli appassionati di tutto il Viterbese e di fuori provincia. La manifestazione è stata presentata questa mattina nella sede della Provincia di Viterbo dai direttori artistici Emiliano Di Vozzo e Maurizio Gregori.

Piccole serenate notturne si svolgerà quest’anno, sempre nel centro storico di Vallerano, nell’arco di quattro appuntamenti che avranno inizio martedì 21 agosto e che termineranno con il gran finale della Notte delle candele, sabato 25 agosto. Una settimana, dunque, che si caratterizzerà, ancora una volta, per le proposte musicali originali e di qualità e per la suggestione di uno scenario architettonico, quello valleranese di piazza dell’Oratorio, ideale per accogliere e per ascoltare gli artisti che si alterneranno sul palco.

Il cartellone 2012 sarà inaugurato martedì dall’Europa della musica folk e popolare dei Bevano est, un progetto musicale che pulsa dal 1991 che, attraverso l’uso di strumenti acustici e della tradizione, propone un mischio di sonorità, ritmi e melodie, catalizzate dal semplice desiderio di comunicare un modo originale e riconoscibile che traversa le consuetudini.

 

Mercoledì 22 sarà poi il turno di “Come eravamo”, una serata legata alla tradizione valleranese, assolutamente da non perdere per la sua unicità, con i ricordi di Raoul Poleggi dei luoghi, dei tempi e degli episodi della storia recente e non del centro dei Cimini.

Giovedì 23 agosto, terzo appuntamento con “Vietato suonare” e con piazza dell’Oratorio che si trasformerà in un set cinematografico, in uno spettacolo musicale multimediale che ha per oggetto le più celebri colonne sonore da film, nel periodo che va dalla seconda metà degli anni ‘60 fino a oggi. La serata sarà divisa in due parti: la prima è un riassunto di celeberrime colonne sonore tratte da film di ogni genere e nazionalità, la seconda è interamente dedicata alla produzione musicale per il cinema del maestro Ennio Morricone.

Cresce l’attesa, infine, per la Notte delle candele che anche quest’anno, sabato 25 agosto, concluderà alla grande il festival. La Notte delle candele è ormai diventata una delle manifestazioni più suggestive e più seguite della provincia di Viterbo. Lo scorso anno sono stati oltre 10mila i visitatori che si sono lasciati guidare dalla luce delle fiammelle in uno spettacolo itinerante animato da concerti, istallazioni, rappresentazioni sceniche e tutto ciò che si lega al concetto più alto di arte. E mentre le luci esaltano i contorni delle case e delle chiese, incorniciano le porte e le finestre, seguono i percorsi di scalinate e vicoli, la notte avanza in un’atmosfera magica, intima e surreale. Quest’anno oltre 40mila saranno le candele che illumineranno Vallerano con numerose novità che si preannunciano sul fronte delle istallazioni scenografiche che renderanno ancora più unica la serata.

L’intera manifestazione è organizzata dall’Associazione culturale Piccole serenate notturne – Notte delle candele, con il patrocinio dell’Amministrazione provinciale di Viterbo e del Comune di Vallerano. L’ingresso per le prime tre serate è gratuito, mentre per la Notte delle candele è stato previsto un biglietto di ingresso di soli 3 euro.







Facebook Twitter Rss