ANNO 9 n° 169
Perseguita la sua allieva, allenatore sportivo finisce ai domiciliari
L'uomo, un 50enne di Latina, avrebbe anche dato fuoco all'auto della giovane
16/04/2019 - 10:37

VEJANO - I carabinieri della stazione di Vejano, hanno arrestato un pregiudicato di Latina di circa 50 anni, preparatore atletico, per atti persecutori nei confronti di una sua allieva di circa 40 anni.

La donna, atleta agonista, originaria di Vejano, sarebbe stata oggetto di attenzioni, spinte fino a veri e propri atti persecutori da parte del suo allenatore: l’episodio culminante, pochi giorni fa, quando alla donna, negli Stati Uniti per un'esibizione, sarebbe stata incendiata l'auto, lasciata a Vejano.

Puntuali le indagini dei carabinieri della stazione che in breve tempo hanno individuato l’ autore e riferito la situazione alla Procura di Viterbo, che ha emesso la misura cautelare dei domiciliari con l’ obbligo del braccialetto elettronico nei confronti dell‘uomo di Latina.






Facebook Twitter Rss