ANNO 9 n° 237
Per assessori e dirigenti arrivano i compiti per le vacanze
Undici milioni da spendere per la città: pro memoria di 16 pagine con numeri, tempi e normative. Contardo: ''Al rientro dovranno essere tutti pronti''
12/08/2019 - 06:19

di Simone Lupino

VITERBO - Sedici pagine da studiare durante le ferie con numeri, tempi tecnici e normative che regolano la spesa degli avanzi di amministrazione. Non proprio una lettura da spiaggia, ma è il compito che assessori e dirigenti dovranno svolgere per far fruttare gli 11 milioni di euro stanziati dal Comune per la città nei prossimi mesi. Obiettivo: ''Farsi trovare pronti il 4 settembre, quando poi bisognerà sbrigarsi a fare le cose'', spiega l'assessore al Bilancio Enrico Contardo che venerdì ha inviato a tutti una nota firmata anche dal ragioniere capo.

Che per la giunta e gli uffici sarebbe stato un Ferragosto diverso rispetto agli altri lo aveva annunciato il sindaco alla presentazione dei progetti che l’amministrazione ha intenzione di finanziare: dalle asfaltature alla realizzazione del marciapiede di Ponte dell’Elce, passando per il termalismo fino alla riapertura del chiostro del Museo Civico: ''Non possiamo perdere neanche un giorno. Ci sono le ferie, ma non lasceremo intervalli nelle procedure'', aveva detto Arena. Il concetto è stato ribadito anche dall’assessore al Bilancio, che venerdì ha inviato una nota a tutti i membri della giunta e ai dirigenti dei vari settori ''responsabilizzandoli su quello che dobbiamo fare – spiega a viterbonews24 Contardo -. Abbiamo liberato nove milioni di euro, ai quali si aggiungono altri due milioni di euro ottenuti tramite mutui. E’ necessario che tutti conoscano per filo e per segno come andranno spesi i soldi: i tempi, le normative, quello che deve essere impegnato e fatturato per arrivare a impiegare tutti i fondi messi a disposizione''.

E’ stato detto più volte che quello passato è stato un anno che è servito a ''mettere ordine in casa'' e che invece il prossimo sarà quello sul quale giudicare il lavoro dell’attuale amministrazione. ''Sono soldi che ci sono stati chiesti dagli assessori – sottolinea sempre Contardo – e noi ora li abbiamo messi nelle condizioni di spenderli per il bene della città. Confidiamo che così sarà fatto. Non possiamo sbagliare, per questo ho deciso di mandare una sorta di promemoria a tutti, affinché dal 4 settembre si lavori con il massimo impegno verso questa direzione''.






Facebook Twitter Rss