ANNO 10 n° 18
Parcheggia l'auto in una stradina privata e la ritrova imbrattata di spray rosso
A finire a processo per danneggiamenti un uomo ripreso dalle telecamere
12/12/2019 - 06:55

VITERBO – (b.b.) Parcheggia l’auto in una stradina privata vicino via Genova per andare a lavoro, e alla pausa pranzo, la ritrova imbrattata con la bomboletta spray rossa.

''C’era un’enorme riga sul lato sinistro della macchina che, in alcune parti, è ancora oggi visibile'' ha spiegato la malcapitata vittima ieri mattina di fronte al giudice Silvia Mattei. A finire a processo per danneggiamento un uomo identificato grazie ad alcune telecamere di videosorveglianza presenti nelle vicinanze.

''Dai filmati si vede una figura avvicinarsi all’auto, abbassarsi e compiere qualcosa'' ha sottolineato un testimone dell’accusa. Presumibilmente, inconsapevole di essere ripreso, bomboletta spray alla mano avrebbe imbrattato la carrozzeria della Bmw.

''Sono venti anni che lavoro in via Genova e sono anni che parcheggio sempre in quella stradina laterale, che credo sia privata. Non mi era mai capitato niente di simile''.

Sporta denuncia contro ignoti il 14 ottobre del 2014, l’uomo avrebbe integrato pochi giorni dopo il verbale, accorgendosi di un’ammaccatura nel parafango.

''Fortunatamente la mia auto è assicurata contro gli atti vandalici'' ha concluso.

Il giudice ha rinviato l’udienza al prossimo 20 maggio per visionare il filmato che inchioderebbe il responsabile e poi arrivare ad una sentenza.







Facebook Twitter Rss