ANNO 8 n° 21
Palazzo incendiato, ieri i sopralluoghi della ditta specializzata per la bonifica
11/01/2018 - 07:10

VITERBO – Ieri i primi sopralluoghi della ditta specializzata che si occuperà della bonifica del palazzo andato a fuoco in via della Caserma lo scorso sabato. ''I tempi sono più lunghi di quanto si era previsto in un primo momento'' dice il sindaco di Viterbo, Leonardo Michelini. Quindi passeranno ancora diversi giorni prima che i condomini dell’edificio al numero civico 7 possano rientrare a dormire nelle proprie case.

Il palazzo, dopo l’incendio innescatosi da un veicolo parcheggiato in garage, non ha subito danni alla struttura tali da minare la stabilità dello stesso, così come accertato da approfonditi e successivi controlli dei vigili del fuoco. Tuttavia l’alt al rientro dei condomini è arrivato dall’Asl di Viterbo perché il fumo sprigionato dalle fiamme ha rilasciato polveri tossiche e sostanze nocive. Occorre quindi la bonifica prima del rientro.

''Inizialmente pensavamo che si potesse occupare della pulizia una ditta locale – spiega il primo cittadino -, ma data la gravità della situazione dovuta alle sostanze tossiche rilevate, abbiamo dovuto cercare una ditta specializzata. Non è stato facile, ce ne sono pochissime in Italia e quella che interverrà a Viterbo viene da Ancona''.

''Il Comune c'è. Cerchiamo infatti di stare vicino ai condomini come meglio possiamo – prosegue -. Grazie al lavoro dei servizi sociali abbiamo individuato in particolare due casi limite che sono già ospitati carico nostro''.

Ancora sconosciuti quindi i tempi d’attesa per il rientro in casa: ''tutti però – conclude Michelini -, avvisando opportunamente i vigili del fuoco, possono tornare nelle loro abitazioni nel caso necessitino di prendere vestiario o altro''.

Facebook Twitter Rss