ANNO 10 n° 48
Pakistano aggredito e rapinato, due giovani viterbesi finiscono ai domiciliari
La vittima malmenata e ferita con una bottiglia all'interno di un bar cittadino
14/02/2020 - 09:58

VITERBO - Sono stati i carabinieri del Norm della compagnia di Viterbo ad acciuffare due viterbesi che, poco prima, avevano aggredito e rapinato un cittadino pakistano.

Intorno alle 223 di ieri, infatti, i militari sono intervenuti all’interno del capoluogo, dove poco prima un giovane di origini pakistane era stato aggredito, malmenato e ferito con una bottiglia appositamente rotta, e gli era stato rubato il cellulare, oltre alla somma di 200 euro. I carabinieri del Norm, giunti immediatamente sul posto, visto che si trovavano di pattuglia preventiva in zona, si sono resi conto della cruenta rapina che era appena avvenuta, e accertati delle condizioni del malcapitato, hanno immediatamente iniziato le investigazioni per rintracciare i rapinatori. Si tratta di due giovani viterbesi, che sono poi stati localizzati alle tre di notte, e avuta contezza delle prove a loro carico, sono stati ritenuti responsabili di rapina e di lesioni personali.

Entrambi sono stati dichiarati in arresto e tradotti presso le proprie abitazioni in regime di detenzione domiciliare.







Facebook Twitter Rss