ANNO 9 n° 295
Ottimi risultati per gli arbitri della Tuscia al raduno provinciale
02/10/2019 - 17:43

VITERBO - A pochi giorni dall'avvio della stagione sportiva 2019-2020, gli arbitri viterbesi che dirigeranno gare del settore giovanile e scolastico e dei campionati provinciali si sono riuniti domenica 29 Settembre 2019, a San Martino al Cimino (VT).

I fischietti e gli osservatori arbitrali della Tuscia hanno ricevuto le direttive e sono stati sottoposti ai test atletici e ai quiz tecnici, il cui superamento è condizione irrinunciabile per poter svolgere l'attività arbitrale.

Nei test atletici gli arbitri Alessio Romiti e Francesco Egidi sono risultati i migliori, facendo registrare ottimi risultati. A seguire Nazzareno Ceccarelli, componente del settore tecnico dell'Aia e osservatore arbitrale di serie A, ha descritto con l'ausilio di filmati le importanti novità regolamentari introdotte quest'anno.

Nel pomeriggio i radunisti hanno affrontato i quiz tecnici, con venti domande a risposta multipla, dove Andrea Panichelli ed Emanuele Fausto hanno fatto registrare zero errori.

Il presidente della sezione Aia di Viterbo, Luigi Gasbarri, ha presentato i componenti del nuovo consiglio sezionale, i dirigenti nazionali e gli arbitri delle serie maggiori che portano in giro per l'Italia il nome della città dei Papi.

A seguire gli interventi degli illustri ospiti. 'Le decisioni le prendete da soli – ha detto Otello Settimi, presidente dell'associazione italiana allenatori di Viterbo che compie 40 anni di attività ed e padre di un apprezzato direttore di gara – ascoltate i colleghi più anziani perché vi danno buoni consigli.'

L'assessore comunale Marco De Carolis e il consigliere comunale Matteo Achilli hanno portato il saluto del Sindaco Giovanni Arena e annunciato l'accordo sull'utilizzo del campo scuola per gli allenamenti e l'assegnazione di una nuova sede sociale.

Il delegato del Coni, Ugo Baldi, ha confessato di essere 'un arbitro mancato' poiché da giovane non frequentò il corso per motivi di lavoro. Per la Figc sono intervenuti il consigliere regionale Renzo Lucarini e i giudici sportivi provinciali Simone Rotellini e Marco Calandrelli. In particolare Lucarini ha annunciato la composizione dei campionati provinciali e ha messo a disposizione dell'Aia una sala della Figc viterbese per le riunioni.

 

Il vice presidente del comitato regionale arbitri, Daniele Martinelli, ha spronato i colleghi più giovani al massimo impegno e serietà. 'Vogliamo donne e uomini che sanno fare squadra – ha detto – e avere un comportamento consono alla funzione rivestita. Le designazioni in seconda categoria da quest'anno le farà la sezione. È un'occasione di crescita che non potete lasciarvi sfuggire. Divertimento, passione ed equilibrio, questa la ricetta per andare avanti.'

Le conclusioni del raduno le ha tratte il componente del consiglio nazionale dell'Aia, Umberto Carbonari, il quale ha predicato umiltà e impegno. 'L'arbitro migliore è quello che in campo non si nota – ha detto l'esperto dirigente nazionale – mettete passione in tutte le gare, in qualsiasi categoria.'

'Ottimi risultati per i test atletici e i quiz tecnici – ha commentato soddisfatto il presidente Luigi Gasbarri – sono contento del lavoro dei miei ragazzi. A breve partirà il nuovo corso per diventare direttori di gara. Invito i giovani a farsi avanti.'






Facebook Twitter Rss