ANNO 9 n° 204
Orti solidali, inaugurazione dei nuovi lotti assegnati
Venerdì a Santa Barbara. Ci sarà anche il vescovo
18/06/2019 - 12:49

VITERBO - Si terrà a Viterbo il 21 giugno 2019, ore 11.00-13.00, presso il quartiere Santa Barbara a Viterbo (via Lega dei 12 popoli) la giornata di incontro agli Orti solidali e inaugurazione dei nuovi lotti assegnati, promosso dalla Caritas diocesana di Viterbo.

L'incontro sarà aperto dai saluti del vescovo Lino Fumagalli.

E' prevista la partecipazione di Antonio Rosati, presidente Arsial, Giovanni Arena, sindaco di Viterbo, Daniela Donetti, direttore generale Asl Viterbo, Antonella Sberna, assessore Politiche sociali Comune di Viterbo, Nicola Lacetera, direttore dipartimento Dafne, Andrea Mazzucato, professore dipartimento Dafne, Saverio Senni, professore dipartimento Dafne, Renzo Salvatori, vice presidente Acli Viterbo, Luca Zoncheddu, coordinatore Caritas diocesana di Viterbo.

Allieterà l'incontro un concerto della banda comunale ''Musichiamo'' associata Acli.

La mattinata si concluderà con un momento di convivialità curato dal Gruppo Nonni e Nipoti.

Gli orti sono dedicati a persone che stanno attraversando un problema, legato al lavoro, oppure a un momento di isolamento, di difficoltà nel rimettersi in gioco e ricostruirsi. Lo scopo principale è quello mettere la persona al centro, di creare e ''coltivare'' uno spazio di relazioni, dove tutti possano trovare, o ritrovare, la propria dimensione e il proprio inserimento.

Gli orti in numeri

Oltre 9000 metri quadrati di orti suddivisi in 50 lotti da circa 120 metri quadrati ciascuno; 50 ortisti; un'area didattica per le scuole; un'area dedicata ad incontri ed eventi culturali ''nell'orto''; oltre 150 le persone che beneficiano direttamente dei prodotti degli orti; oltre 1000 le persone che beneficiano indirettamente dei prodotti degli orti attraverso donazioni, scambi e condivisione; un quartiere di più di 15.000 persone che riscopre un luogo in cui sentirsi comunità; un terreno pubblico valorizzato e restituito come un bene alla cittadinanza; oltre 3000 le persone che dalla fondazione ad oggi hanno partecipato alle giornate aperte.






Facebook Twitter Rss